mercoledì 25 novembre 2020

Rock City Nights n. 11: WEDNESDAY ROCK! on air mer. 25.11

 Mercoledì 25 novembre undicesima puntata del radio show di Donato Zoppo: novità rock italiane e straniere, ospite in diretta Alberto Rezzi con il libro 'La filosofia di Jimi Hendrix'. FM e streaming su Radio Città BN 

Rock City Nights n. 11: WEDNESDAY ROCK!


Mercoledì 25 novembre 2020 dalle 19.00 alle 20.00 undicesima puntata di Rock City Nights, il radio show ideato e condotto da Donato Zoppo sulle frequenze di Radio Città BN | 95.80
E' la stagione 2020-2021 del programma di Zoppo inaugurato nel 2007, come sempre dedicato alle novità rock italiane e straniere. 
Ospite in diretta Alberto Rezzi, che parlerà del nuovo libro La filosofia di Jimi Hendrix. Viaggio al termine del mondo [Mimesis Edizioni].

FM [95.80 Campania] | streaming sito RCB | diretta Facebook; 
replica giovedì 26.11 h. 21.00.





RCN 2020-21 XI | Wednesday Rock playlist:

FATES WARNING - Shuttered World  
(da Long Day Good Night, 2020)

JOSEPH MARTONE - St. Cristopher 
(da Honey Birds, 2020) 

JAKKO M JAKSZYK - Before I Met You  
(da Secret & Lies, 2020) 

ANANDAMMIDE - Lady Of The Canyon   
(da Earthly Paradise, 2020)

OLD KERRY MCKEE - Cattles and Wolves   
(da Mono Secular Sounds, 2020)

DEADBURGER FACTORY - Onoda Hiroo  
(da La chiamata, 2020)

Q-BIZM - Funkraum
(da Corduroy Shorts, 2020) 

JOHN FOGERTY - Tombstone Shadow   
(da Fogerty's Factory, 2020)

RAINBOW BRIDGE - Marley 
(da Unlock, 2020) 




Radio Città BN | FM 95.80:

RCB Facebook


Digli che è finita: Carla Magnoni e le donne che non hanno voce

 Mercoledì 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, la cantautrice lancia il suo appello in musica

Digli che è finita: Carla Magnoni e le donne che non hanno voce





«La violenza sulle donne parte da dettagli, spesso si nasconde in piccoli gesti, in atteggiamenti quotidiani dall’apparenza innocua, in un apprezzamento fuori luogo, dietro ad un sorriso giudicante o in un commento inopportuno fino ad arrivare alla sopraffazione, a gesti di pura follia. È dai dettagli che deve iniziare il cambiamento, sono infatti le piccole cose a costruire e rendere possibili le grandi trasformazioni. E noi donne per prime non dobbiamo mai dimenticare di mantenere un profondo rispetto per noi stesse per non cadere nel tranello di confondere ciò che è giusto con ciò che è sbagliato».

Sono le parole con cui Carla Magnoni presenta Digli che è finita, una delle canzoni più importanti del suo nuovo album Cento passi avanti, che acquista un nuovo significato in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. È la storia di Anna, una donna, come sottolinea Carla Magnoni, «fiduciosa, che ha solo sottovalutato i piccoli segnali ed è stata travolta da eventi sempre più gravi»; una donna che  «non ha voce, subisce la sua vita senza avere il coraggio di cambiarla perché ci hanno insegnato che per una donna è giusto abituarsi a tutto, anche alle cose profondamente sbagliate». 




Digli che è finita esce proprio in occasione di questa importante ricorrenza che fu istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999, per ricordare l'assassinio nel 25 novembre 1960 delle sorelle Patria, Minerva e María Teresa Mirabal, impegnate contro il feroce regime del dittatore dominicano Rafael Leónidas Trujillo. Il brano racconta una storia che «vuole dare il diritto e la forza alle donne di dire “è finita” senza la paura di poter subire terribili conseguenze,  perché non manchi mai la possibilità di una nuova vita».

Digli che è finita è uno dei pezzi di Cento passi avanti, il sentito e appassionato lavoro d'esordio di Carla Magnoni, con il quale esplora il mondo dei sentimenti nella contemporaneità, le relazioni, l'amicizia e l'amore. Le nove canzoni attraversano spazi privati e pubblici, racchiudono il mondo espressivo della musicista toscana, il suo universo di valori, con il filo conduttore dell’amore «visto nelle sue varie forme, dall’amore di coppia all’amore e il rispetto per se stessi, all’amore malato, all’empatia, l’amore che nasce con la sua folle incoscienza e quello che matura negli anni, l’amore che non sa vivere e quello che invece resiste per sempre. L’importante, nell’amore come nella vita, è non rimanere fermi, è fare sempre “cento passi avanti”». Cantautrice, pianista, autrice, arrangiatore, Carla scrive per sè e per gli altri. Il disco d'esordio si avvale della produzione artistica di Valter Sacripanti e della partecipazione di musicisti prestigiosi come Giuseppe Barbera, Giuseppe Tortora, Mario Gentili, Riccardo Ciaramellari, David Pieralisi





Carla Magnoni: 

Carla Magnoni Facebook:

Carla Magnoni YouTube:

lunedì 9 novembre 2020

Feeling, creatività e grande musica: i nuovi lavori di Studio 2

 Dario Ciffo, Enrico Gabrielli, Maestro Pellegrini, Bobby Solo, Roberto Dell'Era e tanti altri: il produttore Cristopher Bacco all'opera con i protagonisti del panorama nostrano e le loro imminenti pubblicazioni 

Feeling, creatività e grande musica: i nuovi lavori di Studio 2





"La produzione sta nell’equilibrio e nel feeling con l’artista. Se si è nella stessa lunghezza d’onda le canzoni escono da sole". Una filosofia umana e artistica fondata sull'ascolto, sul dialogo, sulla costruzione, quella di Cristopher Bacco, tecnico del suono e produttore discografico, anima e mente di Studio 2. Si trova a Padova ed è uno studio di registrazione rinato nel 2015, dopo l'esperienza come primo recording studio/live club d’Italia, prestigiosa location per tanti concerti dei big della musica nostrana. 

Attualmente Studio 2 è impegnato con il nuovo progetto di Dario Ciffo con Enrico Gabrielli e sta curando l'album hip hop di Giovane Feddini; con Maestro Pellegrini sono nate delle session acustiche, a dicembre è prevista una session con i The Cyborgs. Al lavoro anche Roberto Dellera, che ha tenuto delle session in Studio 2 come Bobby Solo, reduce dal successo di Good In Blues, per l'uscita di un nuovo singolo. Terminata la produzione dell'Ep di Alessio Peck, già bassista della band di Seattle Acid Tongue. Imminenti le uscite - singoli e album - per i Primitive Mule e gli Hope at the bus stop: per entrambi Bacco ha curato registrazione, produzione e mix .







Nel 2007 Cristopher Bacco apre il suo primo studio di registrazione e produzione musicale che nel 2011 diventa Studio 2, unico studio di registrazione/live club d’Italia, dove hanno suonato Morgan, Niccolò Fabi, Afterhours, Zen Circus, Paolo Benvegnù, Le Vibrazioni, Lo Stato Sociale, Calibro 35 e tanti altri grandi. Nel 2015 Bacco rifonda lo Studio 2 mantenendo e ampliando la parte destinata alla registrazione. Fonico e tour manager per le tournée italiane ed europee di svariati artisti tra cui The Winstons e Bomba Titinka, Bacco ha lavorato con Fabio Cinti, Roberto Dell’Era, Marco Cocci, Unreal City, Capobranco, Red Lodge e ultimamente per un sorprendente Bobby Solo blues. 

Dichiara Bacco: "Ogni esperienza in qualsiasi campo è utile per poi applicarla al lavoro che si fa. La curiosità è ancora alla base del mio lavoro, e Studio 2 rispecchia le mie attitudini musicali personali. La mia filosofia è di mettere gli artisti nelle condizioni di poter esprimere il meglio di sé, grazie al luogo e ai mezzi. Bisogna avere un background di ascolti molto ampio e sentirsi in sintonia con gli artisti con cui si lavora: Studio 2 è un luogo che li ispira e li fa sentire a casa. Capita molto spesso che i musicisti inizino a strimpellare con qualche strumento che abbiamo a disposizione e che nel giro di qualche ora comincia a prendere forma un nuovo brano che non era stato pensato fuori dallo studio. Personalmente trovo molto interessante questo processo di creazione, quasi estemporanea e imprevedibile".


Studio 2



Cristopher Bacco

domenica 8 novembre 2020

Rock City Nights n. 10: ITALIA ROCK CITY! on air ven. 13.11

 Venerdì 13 novembre decima puntata per il radio show condotto da Donato Zoppo, con un excursus sulle novità dal panorama rock - e non solo - italiano. FM e streaming su Radio Città BN 

Rock City Nights n. 10: ITALIA ROCK CITY!


Venerdì 13 novembre 2020 dalle 19.00 alle 20.00 decima puntata della nuova stagione di Rock City Nights, il radio show ideato e condotto da Donato Zoppo sulle frequenze di Radio Città BN | 95.80
Anche per la stagione 2020-21 la rubrica del venerdì è Italia Rock City, una veloce carrellata di novità dal mondo del rock - e non solo - nostrano.

FM [95.80 Campania] | streaming sito RCB | diretta Facebook; 
replica lunedì 16.11 h. 21.00.





RCN 2020-21 X | Italia Rock City playlist:

BELVAS - La Morricone   
[da Roccen, 2020]

SYNTHAGMA PROJECT - An Outlandish Lullaby 
[da Onirica, 2020] 

TARCUS - I Want To Live   
[da Howlin' Wind, 2020]

UBBA BOND - Bob 
[da Mangiasabbia, 2020] 

LORENZO DEL PERO - Misera cosa 
[da Dell'amore animale, dell'amore dell'uomo, dell'amore di un dio, 2020]


Radio Città BN | FM 95.80:

RCB Facebook: 

sabato 7 novembre 2020

Rock City Nights n. 9: WEDNESDAY ROCK! on air mer. 11.11

 Mercoledì 11 novembre nona puntata del radio show di Donato Zoppo: novità rock italiane e straniere, ospite in diretta Matteo Ceschi con il libro 'Note per salvare il pianeta'. FM e streaming su Radio Città BN 

Rock City Nights n. 9: WEDNESDAY ROCK!


Mercoledì 11 novembre 2020 dalle 19.00 alle 20.00 nona puntata di Rock City Nights, il radio show ideato e condotto da Donato Zoppo sulle frequenze di Radio Città BN | 95.80
E' la stagione 2020-2021 del programma di Zoppo inaugurato nel 2007, come sempre dedicato alle novità rock italiane e straniere. 
Ospite in diretta Matteo Ceschi, che parlerà del nuovo libro Note per salvare il pianeta. Musica e ambiente [Vololibero].

FM [95.80 Campania] | streaming sito RCB | diretta Facebook; 
replica giovedì 13.10 h. 21.00.





RCN 2020-21 IX | Wednesday Rock playlist:

ARMORED SAINT - Do Wrong To None 
(da Punching The Sky, 2020)

PATRIZIO FARISELLI AREA OPEN PROJECT - Danza del labirinto
(da Live In Japan, 2020) 

ROBBY KRIEGER - The Hitch 
(da The Ritual Begins At Sundown, 2020) 

DONATI-COPPARI ENSEMBLE - Paranoid Android  
(da A Portrait Of Radiohead, 2020)

GUDARS SKYMNING - En Annan Taverna  
(da Olycksfågel, 2020)

ATARAXIA - Iniziazione 
(da Quasar, 2020)

SONGHOY BLUES - Assadja
(da Optimisme, 2020) 

JAHBULONG - Under The Influence Of THE FOOL   
(da Eclectic Poison Tones, 2020)

MANI NEUMEIER & OKINAWA FRIENDS - Sitting On The Banyan Tree
(da Galapagos, 2020) 




Radio Città BN | FM 95.80:

RCB Facebook


venerdì 30 ottobre 2020

AnimAcusticA: il nuovo disco dal vivo del Bacio della Medusa!


Un sorprendente esperimento acustico della progressive band perugina, che in concerto unisce con fantasia classic rock, folk, jazz, canzone d'autore. Registrato live nel 2019 al Trasimeno Prog 
AnimAcusticA: il nuovo disco dal vivo del Bacio della Medusa! 


ANIMACUSTICA
Il Bacio Della Medusa 
12 tracce | 68.07 
(Ams Records | BTF Vinyl Magic)





AnimAcusticA è il secondo album dal vivo de Il Bacio della Medusa, unanimemente considerata tra le band di punta del prog italiano degli ultimi decenni. Dopo la svolta stilistica impressa nell'eterogeneo Seme*, ultimo disco in studio pubblicato nel 2018, il gruppo perugino ha deciso l'anno successivo di giocare la carta della sperimentazione acustica: una mossa azzeccata, come testimonia questa nuova release di AMS Records (distr. BTF Vinyl Magic)

AnimAcusticA è stato registrato dal vivo il 19 ottobre 2019 in occasione di un evento a cura di Trasimeno Prog in un contesto 'storico' come quello del Palazzo della Corgna a Castiglione del Lago (PG), i cui dipinti e le cui mura risalgono al XVI secolo. Non vi è dubbio che l'ambientazione abbia giovato alla performance di una band che è solita, specialmente a livello lirico, attingere a eventi storici e leggende risalenti a molti secoli fa, elemento che li rende unici nell'intera scena prog italiana. Questo live-album sorprende innanzitutto per il suono cristallino e senza alcuna sbavatura, tanto da poter essere facilmente scambiato per un album registrato in studio. Stupisce poi in positivo la qualità degli arrangiamenti, che per una sera hanno trasformato Il Bacio della Medusa in un sestetto 'a tutto tondo', capace di unire con incredibile disinvoltura svariati generi musicali, tra cui folk anni '70, jazz-rock, musica classica e sinfonica, cantautorato





Anche in versione acustica, i brani originali non perdono nulla della loro incisività e drammaticità, fatto ancor più evidente nel caso dei brani più 'moderni' di Seme*. Infine, la band impreziosisce il lavoro con l'inedito Testamento d’un Poeta: registrato in studio, è una sorta di struggente bossa nova in cui il "Poeta" canta il suo addio alla vita e alla donna amata. Un esperimento più che riuscito, che conferma per l'ennesima volta le capacità di una band unica, che sarà indubbiamente in grado di regalare nuove emozioni con il prossimo, atteso studio album.

Tracklist:
1. Preludio: Il Trapasso
2. Confessione d'un Amante
3. Il Vino (Breve delirio del vino)
4. La Sonda
5. 5 e 1/4... Fuori dalla Finestra il Tempo è Dispari
6. Animatronica Platonica
7. Sudamerica
8. Uthopia... il Non Luogo
9. Scorticamento di Marsia
10. Cantico del Poeta Errante
11. De Luxuria, et De Ludo, et De Taberna
12. Testamento d'un Poeta

Bacio della Medusa

Simone Cecchini: vocals, acustic guitar 6 & 12 strings
Diego Petrini: drums, piano, synth, mellotron
Federico Caprai: Bass
Simone Brozzetti: Electric Guitar
Eva Morelli: flute, alto & soprano sax, piccolo
Simone "Il Poca" Matteucci: Electric Guitar


BandCamp:  

AMS

BTF 


lunedì 26 ottobre 2020

ROCK CITY NIGHTS n. 7: Wednesday Rock! on air mer. 28.10

 Mercoledì 28 ottobre settima puntata del radio show di Donato Zoppo: novità rock italiane e straniere, ospite in diretta Lelio Camilleri con il libro 'La musica in grigio e rosa'. FM e streaming su Radio Città BN 

Rock City Nights n. 7: WEDNESDAY ROCK!


Mercoledì 28 ottobre 2020 dalle 19.00 alle 20.00 settima puntata di Rock City Nights, il radio show ideato e condotto da Donato Zoppo sulle frequenze di Radio Città BN | 95.80
E' la stagione 2020-2021 del programma di Zoppo inaugurato nel 2007, come sempre dedicato alle novità rock italiane e straniere. 
Ospite in diretta Lelio Camilleri, che parlerà del nuovo libro scritto La musica in grigio e rosa. La produzione discografica dei Caravan 1968-1982 [Arcana].

FM [95.80 Campania] | streaming sito RCB | diretta Facebook; 
replica giovedì 29.10 h. 21.00.





RCN 2020-21 VII | Wednesday Rock playlist:

PAIN OF SALVATION - Accelerator 
(da Panther, 2020)

MR. BISON - The Sacrifice
(da Seaward, 2020) 

KANSAS - Throwing Mountains
(da the Absence Of Presence, 2020) 

ANATROFOBIA - The Speeding Train 
(da Canto fermo, 2020)

BRUDINI - Emotional Outlaw
(da From Darkness, Light, 2020)

MOTHER ISLAND - Eyes Of shadow 
(da Motel Rooms, 2020)

NORTHWAY - Hope In The Storm 
(da The Hovering, 2020) 

OZRIC TENTACLES - Harmonic Steps 
(da Space From the Earth, 2020)

ZAAL - Presences 
(da Homo Habilis, 2020)



Radio Città BN | FM 95.80:

RCB Facebook




venerdì 23 ottobre 2020

Rock City Nights n. 6: Italia Rock! on air ven. 23.10

 Venerdì 23 ottobre sesta puntata per il radio show condotto da Donato Zoppo, con un excursus sulle novità dal panorama rock - e non solo - italiano. FM e streaming su Radio Città BN 

Rock City Nights n. 6: ITALIA ROCK CITY!


Venerdì 23 ottobre 2020 dalle 19.00 alle 20.00 sesta puntata della nuova stagione di Rock City Nights, il radio show ideato e condotto da Donato Zoppo sulle frequenze di Radio Città BN | 95.80
Anche per la stagione 2020-21 la rubrica del venerdì è Italia Rock City, una veloce carrellata di novità dal mondo del rock - e non solo - nostrano.

FM [95.80 Campania] | streaming sito RCB | diretta Facebook; 
replica lunedì 25.10 h. 21.00.





RCN 2020-21 VI | Italia Rock City playlist:

STOLEN APPLE - Masturbation  
[da Wagon Songs, 2020]

SINTONIA DISTORTA feat. LUCA COLOMBO A piedi nudi sull'Arcobaleno    
[da A piedi nudi sull'Arcobaleno, 2020] 

INDACO PROJECT - Soneanima 
[da Mediterraneo Express, 2020]

OLDEN feat. UMBERTO MARIA GIARDINI - Fiume amaro 
[da Prima che sia tardi, 2020] 

KRISHNA BISWAS - Nepal     
[da Maggese, 2020]


Radio Città BN | FM 95.80:

RCB Facebook: 

lunedì 19 ottobre 2020

Rock City Nights n. 5: WEDNESDAY ROCK! on air mer. 21.10

 Mercoledì 21 ottobre quinta puntata del radio show di Donato Zoppo: novità rock italiane e straniere, ospite in diretta Nino Gatti con il libro 'David Gilmour & Roger Waters'. FM e streaming su Radio Città BN 

Rock City Nights n. 5: WEDNESDAY ROCK!


Mercoledì 21 ottobre 2020 dalle 19.00 alle 20.00 quinta puntata di Rock City Nights, il radio show ideato e condotto da Donato Zoppo sulle frequenze di Radio Città BN | 95.80
E' la stagione 2020-2021 del programma di Zoppo inaugurato nel 2007, come sempre dedicato alle novità rock italiane e straniere. 
Ospite in diretta Nino Gatti, che parlerà del nuovo libro scritto con Stefano Girolami David Gilmour & Roger Waters. Le origini, i Pink Floyd, le carriere soliste [Hoepli].




FM [95.80 Campania] | streaming sito RCB | diretta Facebook; 
replica giovedì 22.10 h. 21.00.


RCN 2020-21 V | Wednesday Rock playlist:

CHRIS CATENA'S ROCK CITY TRIBE - The Trickster 
[da Truth In Unity, 2020]

BLUE ÖYSTER CULT - The Alchemist   
[da The Symbol Remains, 2020] 

THE STRANGE FLOWERS - Blue  
[da Songs For imaginary Movies , 2020]

COLOUR HAZE - Be With Me    
[da We Are, 2020] 

23 AND BEYOND THE INFINITE - Playhouse   
[da Elevation To The Misery, 2020]

GÖSTA BERLINGS SAGA - Vinsta Guldklocka   
[da Konkret Musik, 2020] 

JEFFERSON STARSHIP - What Are We Waiting For (extended version) 
[da Mother Of the Sun, 2020] 
 
SMALLTOWN TIGERS - Runaway Girl          
[da Five Things, 2020]

GAZPACHO - Antique  
[da Fireworker, 2020]
 

Radio Città BN | FM 95.80:

RCB Facebook


giovedì 15 ottobre 2020

Rock City Nights n. 4: ITALIA ROCK CITY! on air ven. 16.10

 Venerdì 16 ottobre quarta puntata per il radio show condotto da Donato Zoppo, con un excursus sulle novità dal panorama rock - e non solo - italiano. FM e streaming su Radio Città BN 

Rock City Nights n. 4: ITALIA ROCK CITY!


Venerdì 16 ottobre 2020 dalle 19.00 alle 20.00 quarta puntata della nuova stagione di Rock City Nights, il radio show ideato e condotto da Donato Zoppo sulle frequenze di Radio Città BN | 95.80
Anche per la stagione 2020-21 la rubrica del venerdì è Italia Rock City, una veloce carrellata di novità dal mondo del rock - e non solo - nostrano.

FM [95.80 Campania] | streaming sito RCB | diretta Facebook; 
replica lunedì 19.10 h. 21.00.





RCN 2020-21 IV | Italia Rock City playlist:

GOLDEN SHOWER - Touch Me 
[da Dildo Party, 2020]

GALLUS - Poles Invertion  
[da PlusLapsus, 2020] 

GAPPA - Passeggeri 
[da Passeggeri, 2020]

THE ROOZALEPRES - Black Magic Killer 
[da The Roozalepres, 2020] 

PIERLUIGI BALDUCCI - Kosmos And Chaos    
[da L'Equilibrista, 2020]


Radio Città BN | FM 95.80:

RCB Facebook: 

lunedì 12 ottobre 2020

Lontano: l'Ep d'esordio di Emanuele Bozzini

 Rinuncia, solitudine e passione: il diario emotivo del musicista torinese tra canzone d'autore e indie-folk, un emozionante debutto da solista prodotto con Paolo Rigotto

Lontano: l'Ep d'esordio di Emanuele Bozzini


 LONTANO
EMANUELE BOZZINI
4 tracce | 15'.21''



 
"La lontananza è una dimensione molto articolata. Sono stato lontano da me stesso, dalle emozioni, dagli affetti, ma anche dal confronto e dagli altri. Mi sentivo lontano dalla vita. La vita la spremevo solo “nelle notti di luna nuova”, quando nessuno sguardo era pronto ad assalire la mia azione. Al buio… lontano appunto. Il gioco vuole che io possa pubblicare Lontano solo perché sto riuscendo finalmente a “riavvicinarmi”. Ed è da Lontano che io mi sono portato dietro il diario emotivo del mio Eremita. Ho sempre vissuto alti e bassi emotivi, in cui i bassi si manifestavano attraverso stati depressivi piuttosto violenti e duraturi. È il mio lato più fragile che in quei periodi lottava per sentirsi vivo a scrivere queste canzoni. È per pura coincidenza che questo lavoro venga fuori in un momento in cui, fisicamente, lontano siamo costretti ad esserlo tutti quanti". Musica che sgorga da un lato oscuro, una dark side che rivela una nuova dimensione artistica: Lontano, l'Ep di debutto da solista di Emanuele Bozzini, è un diario di viaggio, una raccolta di canzoni che, come una terapia, sono il frutto di un percorso di discesa negli abissi e risalita a suon di musica.

 Dopo l'uscita dei singoli SpariròIl Salto e L'Eremita, quest'ultimo accompagnato da un videoclip girato nel villaggio di pietra di Ghesc e lanciato in anteprima dalla Stampa, finalmente Emanuele Bozzini arriva al suo Ep. Per il cantautore torinese è un'uscita importante, anche per motivi prettamente musicali, non solo interiori. Con Lontano si rivela infatti il suo cammino da musicista solista, di stacco dall’esperienza di gruppo coi Marichka Connection: "Mi sono allontanato dal folk puro e duro. Il violino non è più il protagonista incontrastato della musica, anzi compare solo in una canzone, in riga, insieme ad un quartetto d’archi. C’è una carica rock più grande e la volontà di spaziare in maniera più libera attraverso nuovi tipi di suoni e diversi tipi di arrangiamento. Anche a livello di voce ho avuto un cambiamento. Emotivamente si tratta di canzoni molto più intime e dolorose. Se coi Marichka, pur con dei testi che rimettevano in questione molte cose, volevo tenere alta la carica positiva dei miei componimenti, qui mi abbandono alla realtà dolorosa e cruda dell’essere".





 L'EremitaLontanoSparirò Il salto sono accomunati dal taglio compositivo e sonoro di Bozzini, una figura anomala di cantautore non solo perchè uomo di gruppo proveniente da una band, ma anche perchè al crocevia tra canzone d'autore, indie-folk e rock internazionale. Non è un caso che l'orizzonte di ascolti e di riferimenti del torinese sia ampio e preciso: "Ho cominciato con Guccini (alle elementari). Ho ascoltato molto Battisti, De Gregori e Bob Dylan. Ho scoperto De Andrè molto tardi (a 25 anni), ovviamente mi folgorò. Ho scoperto ancora più tardi i sommi Giorgio Gaber e Piero Ciampi. Ho divorato con tutto il cuore Vinicio Capossela e soprattutto i suoi live hanno ispirato molte mie canzoni. Afterhours e Marlene Kuntz verranno più fuori nelle mie prossime canzoni, già in studio. Molti cantautori contemporanei mi ispirano, Ettore Giuradei, Iosonouncane e Andrea Laszlo De Simone. In alcune mie canzoni in studio o passate ci sono elementi che prendono ispirazione dai Pink Floyd, gruppo che ho ascoltato moltissimo. Sono dei particolari. Lo stacco nel Salto richiama invece A day in the life dei Beatles".

 Lontano è un lavoro intimista e delicato, ma al tempo stesso carico di passione, nato insieme a una figura eclettica e dissacrante come Paolo Rigotto: "Avevo bisogno di Paolo per sperimentare cose nuove e per allontanarmi dal folk dei Marichka Connection. Paolo è stato centrale in fase di arrangiamento, oltre ad essere l’esecutore di quasi tutti gli strumenti che non suono io. In lui ho trovato un grande mix di ascolto e talento che ci hanno portati a costruire meticolosamente e insieme le canzoni".




 

Emanuele Bozzini: 

Emanuele Bozzini Instagram: 

Emanuele Bozzini Facebook: 

Emanuele Bozzini YouTube: 

domenica 11 ottobre 2020

Rock City Nights n. 3: WEDNESDAY ROCK! on air mer. 14.10

 Mercoledì 14 ottobre terza puntata del radio show di Donato Zoppo: novità rock italiane e straniere, ospite in diretta Enzo Gentile con il libro 'Gli ultimi giorni di Jimi Hendrix'. FM e streaming su Radio Città BN 

Rock City Nights n. 3: WEDNESDAY ROCK!


Mercoledì 14 ottobre 2020 dalle 19.00 alle 20.00 terza puntata di Rock City Nights, il radio show ideato e condotto da Donato Zoppo sulle frequenze di Radio Città BN | 95.80. E' la stagione 2020-2021 del programma di Zoppo inaugurato nel 2007, come sempre dedicato alle novità rock italiane e straniere. 
Ospite in diretta Enzo Gentile, che parlerà del nuovo libro scritto con Roberto Crema The Story Of Life. Gli ultimi giorni di Jimi Hendrix [Baldini+Castoldi].

FM [95.80 Campania] | streaming sito RCB | diretta Facebook; 
replica giovedì 16.10 h. 21.00.





RCN 2020-21 III | Wednesday Rock playlist:

AC/DC - Shot In The Dark
[da Power Up, 14.11.2020]

OTTONE PESANTE- Coiling Of The Tubas  
[da DoomooD, 2020] 

DATURA4 - Rule My World 
[da West Coast Highway Cosmic, 2020]

CORDE OBLIQUE - The Moon Is A Dry Bone    
[da The Moon Is A Dry Bone, 2020] 

THE FUZZTONES - Transmaniacon MC     
[da NYC, 2020 advance!]

NANA BANG - Hurry Home 
[da Life Of An Ant - feat. Gurubanana, 2020] 

JACK RUSSELL'S GREAT WHITE - Mistrearer
[da Once Bitten Acoustic Bytes, 2020] 
 
MAD DOGS - No Regrets        
[da We Are Ready To Testify, 2020 - Advance!]

JOE LOUIS WALKER feat. JORMA KAUKONEN - Feed The Poor  
[da Blues Comin' On, 2020]
 

Radio Città BN | FM 95.80:

RCB Facebook


giovedì 8 ottobre 2020

Un maestro particolare: il nuovo romanzo di Stefano Orlando Puracchio!

 Demian Edizioni pubblica il secondo capitolo della saga 'Io e il signor Oz'. Il prolifico scrittore abruzzese torna tra fantasy, western, ironia e arguzia

Un maestro particolare: il nuovo romanzo di Stefano Orlando Puracchio! 


UN MAESTRO PARTICOLARE (Io e il signor Oz #2) 
Stefano Orlando Puracchio
Demian Edizioni, 2020
pp. 168, € 15,00 
ISBN 9788899813260




"In Un maestro particolare ritroviamo non solo le stesse atmosfere ma anche tutti i personaggi principali che abbiamo imparato a conoscere (e, si spera, ad amare) in Io e il signor Oz. La storia è nuova, i nostri eroi dovranno affrontare nuove sfide. Tuttavia non c'è alcun gap temporale: Un maestro particolare parte esattamente subito dopo Io e il signor Oz. Il mitico sceriffo Joe, la simpatica infermiera Jana e il ricco (e brontolone) possidente Baxter sono sempre gli stessi. Anche se questa nuova avventura li metterà a dura prova". Presentazione appassionata e diretta, quella di Stefano Orlando Puracchio, che con la sua consueta puntualità torna ad un anno di distanza dal suo debutto come narratore Io e il signor Oz con il secondo capitolo della trilogia, intitolato Un maestro particolare (Demian Edizioni). Ritroviamo lo sceriffo Joe “Sneaky” Brown, una sorta di picaro che ha deciso di passare “dall'altra parte della barricata” per servire, a suo modo, la giustizia. Assieme a lui tornano la moglie Jana, un'infermiera semplice, ottimista e intraprendente, e il ricco possidente Seymour Baxter, un tempo nemico, ora suo punto di riferimento. La notizia delle precarie condizioni di salute di un vecchio conoscente innescherà una serie di eventi che cattureranno l'attenzione dei lettori Young Adult e Adult

Un maestro particolare, a differenza del predecessore, è un romanzo fatto e finito. Non più una raccolta di racconti ma un esperimento narrativo di lungo respiro, come sempre ironico, arguto e divertito, attraverso i generi, come sottolinea Puracchio. "Un maestro particolare è al 75% Western e al 25% Fantasy. La componente Fantasy era molto più presente (oserei anche dire fondamentale) in Io e il signor Oz. In fondo, il primo racconto era un omaggio a Frank Baum e al suo Meraviglioso mago di Oz. Tuttavia, come alcuni saggi critici hanno notato, dopo il primo racconto-tributo mi sono allontanato dai temi di Baum per consolidare ed espandere il mio universo narrativo. Omaggiare un grande della letteratura è cosa buona e giusta. Indugiare troppo su quanto ha scritto un altro autore, invece, no. I miei personaggi sono stati influenzati dalla "scampagnata" nel Regno di Oz ma ho scelto di optare solo per una "toccata e fuga" nel mondo di Baum. Infatti, i lettori di Io e il signor Oz mi hanno sempre posto domande su Joe, Jana e Baxter e molto raramente su Baum e il suo mondo".





Classe 1980, giornalista e scrittore, Stefano Orlando Puracchio divide il suo tempo tra l’Abruzzo e l’Ungheria, dove lavora come freelance. Ha all'attivo quattro apprezzati saggi sul Rock Progressivo a partire dal 2014, l'anno scorso ha debuttato nella narrativa con Demian Edizioni. L'amore per la musica resta sempre al centro del suo lavoro, tanto da ipotizzare un parallelismo tra il rock progressivo - al quale ha dedicato tanta attenzione - e la scrittura. "Durante la presentazione di Io e il signor Oz, la gentile dama che mi ha intervistato ha avanzato un'ipotesi a cui non avevo pensato: ovvero che i miei racconti fossero in realtà come le tracce di un album, indipendenti ma legate da un filo conduttore, ossia il mood e i protagonisti del libro. Praticamente non avevo scritto una raccolta di racconti bensì un "concept album" di carta. La cosa mi ha sorpreso. Riflettendoci poi a mente fredda, in effetti, è probabile che l'essermi occupato per così tanti anni di Rock Progressivo mi abbia portato a utilizzare la stessa struttura che i musicisti Prog hanno usato (e usano) per i loro dischi. In Io e il signor Oz c'è una "suite" all'inizio (il racconto principale), una "mini suite" e tanti altri racconti a seguire di lunghezza via via sempre più contenuta. Se vogliamo prendere per buona quest'idea, allora, Un maestro particolare potrebbe essere definito non tanto un come un romanzo ma come un'unica grande suite. Fortunatamente (per i lettori) più simile a Thick as a brick dei Jethro Tull che a Tales of topographic oceans degli Yes".

Il libro è disponibile sui principali siti di vendita online e, su ordinazione, dal vostro libraio di fiducia.

Demian Edizioni:

Stefano Orlando Puracchio: 

mercoledì 7 ottobre 2020

Rock City Nights n. 2: ITALIA ROCK CITY! on air ven. 9.10

 Venerdì 9 ottobre seconda puntata per il radio show condotto da Donato Zoppo, con un excursus sulle novità dal panorama rock - e non solo - italiano. FM e streaming su Radio Città BN 



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...