martedì 7 agosto 2018

Chi va con lo Zoppo... non perde COVER GREEN 2018 a Piombino!

Vittorio De Scalzi, Dario Salvatori, Antonello Cresti, Paolo Mazzucchelli, una splendida mostra di vinili d'epoca e un focus sulla musica del 1968 i contenuti della terza edizione della rassegna, a Piombino dal 22 al 26 agosto
Cover Green 2018: Musica da guardare!


Associazione Culturale Cover Green
e
Comune di Piombino
in collaborazione con
Regione Toscana
Pro Loco Piombino
Arci Piombino 
sono lieti di presentare:

COVER GREEN - MUSICA DA GUARDARE
TERZA EDIZIONE

22 - 26 agosto 2018

"Quando i giovani cambiarono la musica 
e la musica cambiò i giovani"

Palazzo Appiani
Piazza Bovio
Piombino (LI)

ingresso gratuito



Mercoledì 22 agosto 2018 parte la terza edizione di Cover Green - Musica da guardare, in programma a Piombino (LI) fino a domenica 26 agosto. Dopo il bel risultato della prima edizione e il grande successo della seconda, svoltasi lo scorso anno con Aldo Tagliapietra come ospite d'onore, Cover Green torna con un cartellone incentrato ancora una volta sulle copertine dei più importanti dischi della storia del rock, con ospiti speciali tra divulgazione, esposizione, musica e raccontiCover Green - Musica da Guardare è una mostra ideata nel 2016 dall'Associazione Culturale Cover Green (nello specifico dai soci fondatori Federico Botti, Andrea Fanetti, Luca Pallini e Massimo Panicucci) con l'obiettivo di divulgare, valorizzare e far rivivere la magia delle copertine illustrate da maestri grafici, disegnatori e fotografi dei vinili anni '60/'70, promuovendo tutto ciò che appartiene al mondo del rock classico. Nel corso degli ultimi tre anni Cover Green ha sviluppato progetti grafici ed educativi con le scuole, ha organizzato presentazioni di libri e incontri con autori e musicisti, ha partecipato alla XX Edizione del Disco Days a Napoli con una mostra sul rock del 1968.

L'edizione 2018 avrà come filo conduttore proprio il 1968 ("Quando i giovani cambiarono la musica e la musica cambiò i giovani", questo lo slogan della cinque giorni piombinese) e si svolgerà nelle sale di Palazzo Appiani, dove sarà allestita la mostra con centinaia di vinili d'epoca (con una parete specifica sui titoli del '68), e Piazza Bovio, straordinaria location a pochi metri dal mare che accoglierà gli eventi con gli ospiti. La mostra sarà inaugurata mercoledì 22 agosto alle 18.00 in Palazzo Appiani, si potrà visitare tutti i giorni fino al 26 agosto, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 17.30 alle 23.00. L'inaugurazione alle 18.00 sarà impreziosita dalle note di Nico Pistolesi, talentuoso pianista toscano attento alle sperimentazioni tra jazz, classica e contemporanea. A seguire il primo appuntamento Cover Green: presentato dal giornalista e scrittore Donato Zoppo, Antonello Cresti! Negli ultimi anni Antonello Cresti - operatore culturale, scrittore, musicista e discografico fiorentino - ha cambiato il volto del panorama musicale nostrano quale artefice del progetto Solchi Sperimentali: a Piombino presenterà l'ultimo nato, il libro Solchi Sperimentali Kraut (Crac Edizioni), dedicato alle avanguardie musicali tedesche tra il 1968 ed il 1983. 




Giovedì 23 un evento profondamente in sintonia con lo spirito di Cover GreenPaolo Mazzucchelli con I vestiti della musica. Il collezionista e operatore culturale lombardo racconterà aneddoti, storie e riflessioni sulle più importanti copertine della storia del rock, quelle rivoluzionarie e quelle censurate, che da sempre popolano i suoi spettacoli e il suo ultimo libro I vestiti della musica (Stampa Alternativa). Venerdì 24 e sabato 25 agosto le serate chiave di Cover Green saranno dedicate a due grandi nomi che in contesti e con strumenti diversi hanno contribuito allo sviluppo e alla divulgazione della musica leggera nostrana: Vittorio De Scalzi e Dario Salvatori. Venerdì 24 Vittorio De Scalzi sarà con Donato Zoppo per una conversazione in musica che partirà dal primo concept album del rock italianoSenza orario senza bandiera, debutto su LP dei New Trolls con testi di Fabrizio De André e Riccardo Mannerini. Un'opera epocale, che festeggia quest'anno il suo mezzo secolo di vita e che ha dato il via a una delle carriere più importanti della nostra musica, quella dei New Trolls fondati da De Scalzi: il musicista genovese ha da poco pubblicato il nuovo disco L'attesa, a Piombino racconterà la sua avventura e canterà alcuni brani chiave della sua lunga carriera. Altrettanto importante la storia di Dario Salvatori, intervistato sabato 25 da Fabio Canessa, critico letterario e cinematografico nonchè appassionato cultore di ottima musica. Giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e televisivo, responsabile artistico del patrimonio sonoro Rai, Salvatori ripercorrerà mezzo secolo di attività di divulgazione e commento musicale, raccontando la sua esperienza televisiva con Renzo Arbore, le vicende radiofoniche e giornalistiche da Per voi giovani a Ciao 2001.




Domenica 26 agosto ultima serata all'insegna di musica e immagine: dopo il successo del 2017 torna Videodanz di Daniele Stella, il veejay che animerà il party finale con video d'epoca dei gruppi protagonisti della mostra ma anche delle conversazioni con gli ospiti. Una festa che conclude un'iniziativa unica nel suo genere, che in un luogo speciale come il centro di Piombino prova un esperimento di "resistenza culturale" abbracciando intrattenimento, riflessione storico-musicale, incontri tra appassionati e curiosiIngresso gratuito per tutti gli eventi, in caso di pioggia gli appuntamenti serali si terranno a Palazzo Appiani; durante la mostra l'Associazione Cover Green proseguirà la sua campagna di tesseramento.


Mediapartners:

Il Tirreno:

Radio Piombino: 

Art Vibes:

Jam TV:

Sound36:


Info:

Cover Green:

Comune di Piombino:

Synpress44 Ufficio stampa:




Chi va con lo Zoppo... non perde ROSALIA DE SOUZA all'Extra Locus!

Venerdì 10 agosto la diva della bossa nova in concerto nel cartellone del Locus Festival. Appuntamento a Martina Franca con i fuoriclasse De Luise, Deidda, Vigorito e Congedo, insieme al nuovo album 'Tempo'   
Una notte di San Lorenzo con Rosàlia De Souza all'Extra Locus! 


Venerdì 10 agosto 2018
ore 21:00
Villa San Martino
via Taranto, 59 zona G
Martina Franca (TA)

ROSALIA DE SOUZA
in concerto


Posto unico non assegnato
Inizio ore 21.00 
Apertura porte ore 20.00
Possibilità di cena pre concerto

Biglietti: 
info@relaisvillasanmartino.it
T. 080 480 5152



Attesissima. Una stella tra le stelle, un concerto imperdibile nella notte di San Lorenzo. Osannata nei recenti concerti del Tempo Tour e apprezzata dalla critica nostrana, Rosàlia De Souza venerdì 10 agosto sarà in concerto in una location splendida, la cornice ideale per godere della sua ammaliante musicalità: appuntamento a Villa San Martino (Martina Franca - TA) per Extralocus, il cartellone "parallelo" della XIV Edizione del Locus Festival, la popolare rassegna del borgo pugliese di Locorotondo, nel cuore della Valle d’Itria. Sarà l'ultima data estiva in Puglia per l'artista, ma anche l'occasione per visitare la mostra Picasso e l'altra metà del cielo, abbinata al concerto. Chi acquista il biglietto del concerto avrà la possibilità di accedere alla mostra con tariffa ridotta; allo stesso modo chi mostrerà il biglietto della mostra avrà diritto all'accesso al concerto con biglietto ridotto.

In attesa della partecipazione alla 38ma Edizione del Roccella Jazz Festival, nel quale Rosàlia De Souza sarà tra i nomi di punta, il concerto dell'Extralocus suggella perfettamente questo periodo fortunato per la vocalist brasiliana. Basta osservare i pareri espressi su alcune delle principali testate italiane per cogliere il valore del nuovo album Tempo, pubblicato da Nau Records: "De Souza da applausi" (Paolo Giordano - Il Giornale); "Una bravissima interprete di bossa nova, circondata di valenti jazzisti" (PierAndrea Canei - Internazionale); "Voce leggera e sensuale, intriganti i chiaroscuri, sospesa e meditativa l'atmosfera" (Stefano Crippa - Il Manifesto); "Il passo elegante, la voce di seta" (Antonella Gaeta - La Repubblica); "Cantante carioca che si è fatta largo nelle notti romane del jazz, della bossa nova e dintorni, Rosalia torna a farsi ascoltare sulle ali di un nuovo album" (Marco Molendini - Il Messaggero); "Esplora territori più jazz, si avvicina a certe sonorità fusion, in altri momenti è cantautoriale e si abbandona alla tipica saudade brasiliana" (Gianni Tarello - Rockerilla); "Un peculiare miscuglio di radici carioca e di apertura al mondo" (Fabrizio Versienti - Corriere del Mezzogiorno); "Un album di gran classe... Una magnifica, estesa voce di cultura alta si cimenta in spartiti variegati, approfonditi e spesso spiazzanti" (Andrea Pedrinelli - Avvenire); "L’album più intimo di una delle interpreti brasiliane di bossa nova più famose al mondo" (Daniele Sanzone - Il Fatto Quotidiano); "Un lavoro realizzato con grande perizia e passione da un’artista che ama (e conosce) profondamente la sua terra e la sua cultura" (Marco Calloni - BlogFoolk). 



Rosàlia De Souza è l'interprete brasiliana di bossa nova più famosa al mondo tra quelle operanti al di fuori dei confini nazionali: una diva amatissima in ogni dove grazie ai numerosi concerti, alla presenza in tante compilation internazionali di bossa nova e Musica Popolare Brasiliana, agli album che l'hanno portata alla ribalta come voce inconfondibile e profondamente consapevole della vicenda storica della bossa nova. Nata a Rio De Janeiro nel quartiere di Nilopolis (famoso per la scuola di samba Beija-Flor), Rosàlia è arrivata in Italia nel 1988: ha affrontato grandi partnership all'estero (pensiamo a Alvaro Dos Santos, Marcos Valle, Roberto Menescal, Pilots on Dope) e ha tenuto concerti in venue prestigiose come il Montreux Jazz Festival, il Blue Note, il Cotton Club Tokyo e il Brazil Festival al Barbican Center di Londra. A dimostrazione della popolarità di Rosàlia, sempre al centro dell'interesse per la sua visione della musica brasiliana, moderna ma rispettosa della tradizione, nell'ultimo anno i suoi brani sono stati ascoltati oltre 1 milione e 300.000 volte.

Tempo esce a nove anni da D'Improvviso, in questo lungo periodo Rosàlia ha dedicato il suo tempo, pur proseguendo tra concerti e collaborazioni internazionali, ad una ricerca personale di spiritualità e approfondimento dell’aspetto letterario della sua arteTempo si muove con libertà ed autorevolezza tra la bossa nova e il samba, tra il jazz, il bolero e la musica popolare brasiliana: è un lavoro senza filtri, votato alla purezza del suono e dell'interpretazione. Per la stella brasiliana Tempo rappresenta una rinascita artistica e personale, nella quale la sua vena poetica si concretizza pienamente anche attraverso i testi, di cui è autrice. A Martina Franca saranno con lei Antonio De Luise (pianoforte), Sandro Deidda (sax e flauto), Aldo Vigorito (contrabbasso) e Dario Congedo (batteria). 




Info:

Villa San Martino:

Rosalia De Souza:

Nau Records:

Synpress44 ufficio stampa:



Chi va con lo Zoppo... non perde i Maldalsabida al TrentinoInJazz 2018!

Giovedì 9 agosto per Panorama Music una suggestiva operazione a cavallo tra poesia friulana e jazz d'autore, con il quintetto guidato dall'attrice Aida Taliente. Prossimo appuntamento domenica 12 con Five To Ten a Canazei 
Maldalsabida in concerto al TrentinoInJazz 2018!

 

TRENTINOINJAZZ 2018
e
Panorama Music

presentano:

Giovedì 9 agosto 2018 
ore 12.00
Buffaure
Pozza di Fassa (TN)

MÂLDALSABIDA

ingresso gratuito 



Nuovo appuntamento agostano per Panorama Music, la sezione del TrentinoInJazz che si svolge nel palcoscenico naturale delle Dolomiti della Val di Fassa, organizzata dalle società di impianti a fune della Val di Fassa, con la direzione artistica di Enrico Tommasini. Giovedì 9 agosto al Buffaure i Maldalsabida, composti da Aida Talliente (voce, giocattoli sonori), Leo Virgili (chitarra, Trombone, Theremin), Roberto Amadeo (basso elettrico e contrabbasso), Marco D'Orlando (batteria) e Flavio Passon (tastiere). Il concerto fa parte della rassegna “Lingue minoritarie, giovani e Musica Jazz”.

Si tratta di un quintetto nato dall'incontro fra l’attrice Aida Talliente e il musicista Leo Virgili con alcuni dei più giovani e creativi musicisti della frizzante scena friulana, che condividono una ricerca che parte dal suono di una lingua capace di essere cruda e spigolosa ma anche dolce nella sua dimensione più poetica. Paesaggi sonori contemporanei variegati e mai banali dipinti da un gruppo capace di passare dal blues al dub, alla psichedelia e alle melodie senza tempo di ispirazione "morriconiana" attraversate dal denominatore comune dell'improvvisazione di stampo jazzistico. Ad impreziosire questo ensemble la straordinaria teatralità di Aida Talliente, artista capace di esaltare la potenza della poesia di Pasolini, Zanier, Tavan, BB Lazzara, fra i tanti nomi della poesia friulana moderna e contemporanea. Un Friuli nuovo, lontano dallo stereotipo dell’"antico mondo contadino" e pronto a esplodere in un canto anarchico e liberatorio. In caso di maltempo il concerto si terrà alle ore 14.30 nella tendone manifestazioni di Pozza di Fassa. 

Prossimo appuntamento con il TrentinoInJazz 2018 domenica 12 agosto: Five To Ten a Canazei (TN).


TrentinoInJazz 2018:

Cartellone:

Sito:

Facebook:

Ufficio stampa:
info@synpress44.com
Tel. 349.4352719 – 328.8665671

lunedì 6 agosto 2018

Chi va con lo Zoppo... non perde il FERRAGOSTO SANNAZZARENO 2018!

Dal 9 al 17 agosto torna puntuale più che mai la rassegna di San Nazzaro. Grandi eventi dal vivo con Sancto Ianne e Daniele Sepe, Matti delle Giuncaie e Francesco Fry Moneti, Quartiere Coffee, Macola e Vibronda, Lemon Haze 
Musica, giochi, sport e convivialità: il Ferragosto Sannazzareno festeggia 38 anni!


L’Associazione socio culturale “Ferragosto Sannazzareno”
con il Patrocinio del Comune di San Nazzaro, 
il contributo della Camera di Commercio di Benevento, 
il contributo del BCC di San Marco dei Cavoti e del Sannio – Calvi, 
la collaborazione di Pro Loco San Nazzaro,
Associazione socio culturale Integramente e Pro-Poteca
presenta:


FERRAGOSTO SANNAZZARENO 2018
XXXVIII EDIZIONE

9 - 17 Agosto 2018

San Nazzaro (BN)

ingresso libero




9 - 17 agosto 2018: trentotto anni di Ferragosto Sannazzareno! Dalla prima, coraggiosa estate del 1980, quando i fondatori del Ferragosto Sannazzareno organizzarono l'edizione numero uno, la rassegna è cresciuta, non mancando mai l'appuntamento annuale e diventando così, dopo trentotto lunghi anni, una delle più conosciute e popolari kermesse estive della regione. Immancabile e attesissima, l'iniziativa di San Nazzaro (BN) si candida anche quest'anno come fiore all'occhiello delle manifestazioni estive in Campania. Dopo il successo dell'ultima edizione, quella del 2017 terminata con immensa soddisfazione del pubblico e degli organizzatori, la XXXVIII Edizione replica il programma consolidato, tra convivialità, buona musica, giochi per bambini e ragazzi, danza, attività culturali e divertimento per ogni età. Come ogni estate, San Nazzaro diventa l'isola del divertimento e della spensieratezza per i residenti e i numerosi turisti, con un ottimo calendario di eventi allestito dall'Associazione Ferragosto Sannazzareno.

Si parte in quarta giovedì 9 agosto con il primo evento musicale: il concerto dei Lemon Haze in Villa Comunale. Il popolare quartetto rock sannita (Ugo Porfido, Giampaolo Capone, Diego Ruggiero, Simone Paglia) è una presenza ormai fissa a San Nazzaro, forte di un repertorio consolidato all'insegna del classic rock, e di centinaia di concerti sul territorio, che hanno rafforzato il talento di questa splendida cover band. Quest'anno poi, sono previste grandi sorprese con amici storici del gruppo che si uniranno in una jam. Venerdì 10 al Campo Sportivo L. Pastore il Sesto Memorial “Ileana Marzi”, triangolare di calcio a 5 per bambini a cura dell’ ASD Virtus San Nazzaro. Dal 7 al 15 agosto, tutti i giorni, il Ferragosto Sannazzareno ospita anche eventi sportivi e ludici: tornei di pallavolo, calciobalilla, basket 2 contro 2, dama, carte (tressette, briscola, scopa piett’à 'ppietto), animazione e giochi per bambini. Dall'11 al 15 agosto saranno aperti al pubblico stand gastronomici con degustazioni di piatti tipici, vino aglianico, birra, dolci e sangria.





Da sabato 11 agosto ogni sera in Piazza Roma animazione, gonfiabili, artisti di strada e giochi per bambini. Una peculiarità tutta sannazzarena, per arricchire gli eventi musicali con lo sport e il divertimento. Il primo concerto in Piazza Roma è targato reggae, genere sempre amato a San Nazzaro: da Grosseto arrivano i favolosi Quartiere Coffee. Attivo dal 2004, il gruppo toscano è una delle eccellenze del reggae italiano, ha quindici anni di attività fittissima ed è reduce dal grande successo del singolo In Jamaica, il cui video ha superato i 2 milioni di visualizzazioni su Youtube. Domenica 12 un'altra formazione che arriva per la prima volta a San Nazzaro, si tratta di Macola e Vibronda. Proviene da Longiano, dalle colline romagnole, Marcello Mazzola detto Macola, che dal 2006 è accompagnato dal gruppo dei Vibronda: una lunga storia di concerti, partecipazioni ad eventi importanti con Edoardo Bennato e Modena City Ramblers, dischi in studio, tutto condito dalla contaminazione tra folk, rock, reggae e bossa nova.

Lunedì 13 agosto arriva a San Nazzaro una delle band italiane più attive in circolazione, reduce da un tour francese e canadese: i Matti delle Giuncaie. Il quartetto di Follonica è praticamente inarrestabile, dal 2009 in giro per l'Italia (e non solo) come un'autentica macchina da concerto "hard folk maremmano", un sottogenere che unisce folk, musica gitana, rock, canzone d'autore e patchanka con il motto “divertirsi suonando”. Insieme ai Matti, uno special guest d'eccezione: Francesco Fry Moneti, storico violinista prima della Casa del Vento e dal 1997 in forza ai Modena City RamblersMartedì 14, dopo tre gruppi esordienti al Ferragosto, una istituzione della rassegna sannazzarena: i Sancto Ianne! Un gruppo storico e amatissimo del neofolk italiano, attivo dal 1992 e titolare di straordinari album come Scapulà (2002), i Sancto Ianne tornano con il loro neo-folk d'autore dalla straordinaria capacità di coinvolgimento in cui convivono, in maniera naturale, pulsioni rock e musica blues, sonorità arabe e ritmiche balcaniche, ballate malinconiche e ipnotiche tammurriate. A impreziosite un concerto già molto atteso, un ospite straordinario: Daniele Sepe. Il sassofonista napoletano è una delle figure più importanti della musica nostrana, attivo dalla seconda metà degli anni '70 e autore di lavori strepitosi come Vite perdide (1993).







La giornata clou di mercoledì 15 agosto rispetta scrupolosamente la tradizione: San Nazzaro si anima dal mattino con il raduno di auto e moto d’epoca curato da Mario Ibelli in collaborazione con l'Automotoclub Storico Antico Sannio; in serata danze a tutto spiano (liscio, latino-americano, anni '60 e '70, balli di gruppo) con Antonio Mandato e la All Music Band, a mezzanotte si celebra l'estate con il rito della megatombolata notturna. Venerdì 17 il Ferragosto Sannazzareno si conclude con la ormai celebre passeggiata eco-enologica, un'occasione di grande socializzazione che vede puntualmente la partecipazione di centinaia di persone, compresi i turisti incuriositi dalle colline sannite e dal contatto con la natura. 



Programma:


Giovedì 9 Agosto 2018
Villa Comunale  
Ore 21.45: 
Lemon Haze & Friends in concerto
drink & music party


Venerdì 10 Agosto 2018
Campo Sportivo “L. Pastore” 
Ore 19.30: 
6° Memorial “Ileana Marzi” 
triangolare calcio a 5 per bambini
 a cura dell’ ASD Virtus San Nazzaro 


Sabato 11 Agosto 2018
Piazza Roma 
Ore 21.15:
Animazione, gonfiabili e giochi per bambini 
a cura di Mondogonfiabili
Ore 22.45: 
Quartiere Coffee


Domenica 12 Agosto 2018
Piazza Roma 
Ore 21,15: 
Animazione, gonfiabili e giochi per bambini 
a cura di Mondogonfiabili
Ore 22,45: 
Macola e Vibronda
                                                                           

Lunedì 13 Agosto 2018
Piazza Roma 
ore 21.15: 
Animazione, gonfiabili e giochi per bambini 
a cura di Hook Animation
ore 22.45: 
I Matti delle Giuncaie 
special guest Francesco Fry Moneti (Modena City Ramblers)
                

Martedì 14 Agosto 2018
Piazza Roma 
ore 21.15: 
Animazione, gonfiabili e giochi per bambini 
a cura di Hook Animation
Ore 22,45: 
Sancto Ianne feat Daniele Sepe 
“La Campania suona il mondo”


Mercoledì 15 Agosto 2018
Piazza Roma 
Mattina: 
Raduno non itinerante di Auto e Moto d’Epoca 
a cura di Mario Ibelli e in collaborazione con 
A.S.A.S. (Automotoclub Storico Antico Sannio) 
Ore 21.00: 
             Antonio Mandato & All Music Band                      
Ore 24.00: 
Megatombolata


Venerdì 17 Agosto 2018 
Piazza Roma (luogo di partenza)
Ore 10.00: 
Passeggiata Eco - Enologica


Info:

Ferragosto Sannazzareno 2018:

Infoline: 328.3359219

Synpress44 Ufficio Stampa:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...