lunedì 21 giugno 2010

Chi va con lo Zoppo... ascolta '54321 - Chorale', il nuovo album di Michiko Minakata

Se a produrre questa ragazza è stato quel geniaccio di Hoppy Kamiyama, allora questo disco rivelerà sicuramente qualcosa di buono. E' quanto ho subito pensato scartando "54321 - Chorale" di Michiko Minakata, compositrice e pianista attiva in Giappone dal 1996 in numerosi contesti.

Michiko opera nel campo dell'avanguardia colta ma strizza l'occhio al popular: collocatasi dietro al suo pianoforte, opportunamente preparato e arricchito con postazioni Korg e Roland per creare loop in tempo reale e atmosfere allucinate, sfodera subito la sua ispirazione in "Mr. Gray", una sorta di ninna nanna futuristica che, intorno alla cellula centrale, costruisce un'impalcatura sonora surreale. Alla sinuosa melodia della title-track, la pianista nipponica risponde con il techno-rag di "Walk around" e "A happy man", i bisbigli isterici di "Story", la lunga rapsodia di "Hotel of phantom", l'electro-funk d'arte (nello stile di Michiel Borstlap o dello stesso Hancock) "Etude confortable".

Un disco curioso, anomalo, non molto lungo nè particolarmente arzigogolato, al crocevia tra jazz, avanguardia, musica colta e le follie del cut 'n' paste. Un lavoro che suggeriamo ai cultori delle stranezze che vengono dal Sol Levante.

http://www.myspace.com/michikominakata

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3207)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...