mercoledì 21 luglio 2010

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'Ricordi?', il nuovo cd dei Lagartija

C'è qualcosa che li accomuna ai Flora: non tanto la comune provenienza emiliana o l'appartenenza alla scuderia Lizard, quanto l'adesione ad un modello compositivo analogo, a cavallo tra post-rock e tentazioni progressive. Sono i Lagartija, sestetto piacentino che debutta con "Ricordi?", patrocinato dall'ottimo Loris Furlan.

Nonostante la voce di Sara Ailani abbia un impatto particolare, i brani scorrono con piacere, con questo approccio rock-jazz che riesce ad essere morbido e spigoloso, fluido e serrato. "Primo contatto" e "Istinti" sono una convincente accoppiata e aprono l'album con personalità, un bell'ingresso di fiati e piano rhodes per un clima sornione e disteso con vaghe citazioni coltraniane nel secondo pezzo.

Ai Lagartija riesce bene la combinazione di diverse atmosfere, l'organizzazione delle dinamiche, l'interplay piano-sax che fa da traino: "Sospesa" e "Lacrime inconcluse" sono davvero un ottimo esempio, con la seconda che si apre anche alla lunga durata e ad un'ipnotica jam. Peccato per la poca cura delle parti vocali: "Neve di Nazareth" con un altro tipo di interpretazione avrebbe avuto tutt'altro peso e direzione. Già più riuscita la seguente "Serena danza", tra la Donà e certe leggerezze canterburyane.

A cavallo tra canzone, rock-jazz e indie, "Ricordi?" è un bel debutto per il giovane gruppo, che aspettiamo al varco del secondo disco con il consiglio di valorizzare l'espressività e di correggere alcune imperfezioni.

http://www.myspace.com/lagartijaband

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3233)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...