domenica 29 agosto 2010

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'Iperico', il nuovo demo-cd degli Iperico

Vengono da Pordenone e si presentano con un demo-cd di quattro brani: sono gli Iperico, giovane band che interpreta il patrimonio storico progressive con un'indole frizzante e poco incline alla retorica. Il riferimento più immediato va al rock-jazz dell'epoca d'oro, nella "vulgata" proveniente da Canterbury ma anche nelle possibili direzioni offerte da King Crimson e Yes di metà anni '70, con odori e sapori tutti zeppeliniani.

"Crabs" ad esempio mette subito in mostra un temperamento dinamico, con una buona iniezione funky, mentre "In the box" riecheggia il groove dei primi, nevrotici King Crimson. La riuscita "Now, here, nowhere" ricorda molto i Floating state: la band friulana ha in comune con l'ottima band pugliese l'eclettismo e la capacità di spaziare tra vari generi e atmosfere, valorizzando bene la componente ritmica e il ruolo del sax, spesso decisivo. Purtroppo la voce è l'elemento debole, ad esempio nella lunga "Road to the lighthouse", che si apre a intermezzi psichedelici e accentua l'atmosfera Seventies. Dai brani live presenti nel disco emerge invece tutt'altro vigore, in una dimensione non lontana dall'energia debordante dei Mars Volta.

Una promettente rock band italiana che deve solo sistemare alcuni elementi e migliorare la prestazione d'insieme: la partenza è stata convincente.

http://www.myspace.com/iperico

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3256)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...