lunedì 30 agosto 2010

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'Sacrifice', il nuovo cd dei Passover

Andate sul retro: quel "file under Jewish Folk Prog" la dice lunga. Potranno piacere o meno, ma i Passover sono unici nel loro genere: il terzo lavoro della band triestina valorizza il percorso cominciato qualche anno fa e passato attraverso due dischi all'insegna del matrimonio tra rock e Klezmer. D'altronde la mente del gruppo è Davide Casali: clarinettista e compositore capace di esprimersi con disinvoltura sia in campo rock che colto, Casali è anche il direttore artistico di Erev Laila, una delle principali manifestazioni internazionali dedicate alla cultura yiddish e alla musica klezmer, di cui egli è tra i massimi rappresentanti in Italia.

Se con l'Original Klezmer Ensemble Davide ha manifestato tutto il suo bagaglio di conoscenza e appartenenza ad una cultura così importante, con il progetto Passover punta all'incontro con il rock. L'obiettivo è fondere suoni e atmosfere ebraiche con gli amati Pink Floyd: dopo due album ancora incerti ma indicativi di un'idea, "Sacrifice" definisce correttamente la proposta dei Passover, a cavallo tra canzone progressive (in stile Orme per intenderci), divagazioni cosmico-floydiane e melodie devozionali, ben interpretate dalla voce di Ellen Garfield.

La title-track e "The rise" sono un ottimo manifesto dei rinnovati Passover: la matrice floydiana è stemperata in una composizione che conserva ancora lo spazio per excursus dal sapore psichedelico ma valorizza la mutevolezza delle atmosfere anche grazie alle spumeggianti combinazioni clarinetto-tastiere. L'album rivela una dimensione sacrale che emerge sia da "The knife" e "Self Salvation" che dalla seconda parte del cd, completamente dedicata alla rivisitazione di brani tradizionali e di pezzi come "Adama" di Ofra Haza.

Da considerare un disco di ripartenza e al tempo stesso di presentazione, "Sacrifice" conferma la personalità del gruppo di Davide Casali, anomalo e per questo molto interessante.

http://www.myspace.com/musicaliberapassover

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3257)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...