lunedì 16 agosto 2010

Chi va con lo Zoppo... non perde la seconda edizione di COLLINE DEI TEATRI!

Musica e altre cose in collaborazione con GiugnoZeroCinque

con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Provincia di Benevento, Comune di S.Giorgio la Molara -Comune di Molinara - Comune di S.Marco dei Cavoti - Comunità Montana del Fortore

Colline dei teatri

seconda edizione

a cura di Domenico Coduto

19-22 agosto 2010 a S.Giorgio la Molara, San Marco dei Cavoti, Molinara

Sono aperte le iscrizioni ai due laboratori teatrali gratuiti facciamo che eravamo condotto da Raffaello Fusaro ed esseri che pensano e agiscono condotto da Alessio De Caprio che si svolgeranno a San Giorgio la Molara e San Marco dei Cavoti dal 19 al 22 agosto nell’ambito della seconda edizione del festival Colline dei teatri (per informazioni 339.8662760) diretto da Domenico Coduto .

I laboratori, la cui partecipazione è gratuita, sono rivolti ad allievi dai 13 anni in su con poca o nessuna esperienza teatrale e si svolgeranno dal 19 al 22 agosto a San Giorgio la Molara e San Marco dei Cavoti e prevedono una prova aperta per il pubblico al termine del percorso formativo.

Il primo laboratorio intitolato Facciamo che eravamo condotto da Raffaello Fusaro si svolgerà dal 19 al 22 agosto presso l’ex convento dei Domenicani a San Giorgio la Molara e prevede un approccio all’attività teatrale attraverso metodi e finalità didattiche che spazieranno da esercizi fisici a esperimenti vocali su brevi passi e testi al fine di riattivare la nostra capacità creativa e per stimolare le nostre infinite possibilità espressive.

Il secondo laboratorio Esseri che pensano e agiscono, laboratorio di teatro e drammaturgia creativa, condotto da Alessio De Caprio si svolgerà dal 19 al 22 agosto presso il Palazzo Marchesale di San Marco dei Cavoti, pone al centro del percorso formativo la pratica teatrale intesa come strumento per apprendere l’importanza dell’ascolto e la necessità di cercare stimoli nell’altra persona presente sulla scena, senza cadere nelle tensioni dovute alla necessità di dover rappresentare qualcosa piuttosto che esserla.

Il festival Colline dei teatri, alla seconda edizione si caratterizza non solo per la programmazione di spettacoli di qualità rivolti ad ogni genere di pubblico (dal teatro ragazzi, alla prosa, alla teatro musicale), ma anche per l’attenzione al territorio e alla sua crescita, nella convinzione che un festival che voglia essere radicato al territorio non debba solo intrattenere il pubblico ma renderlo attivamente partecipe. Ecco quindi che i due laboratori teatrali e il workshop musicale (condotto da Livio Minafra e indirizzato alla Banda di Molinara) si configurano come il fulcro del Festival teatrale che si svolgerà dal 19 al 22 agosto nei comuni di S.Giorgio la Molara, San Marco dei Cavoti e Molinara.

Raffaello Fusaro, regista, attore e autore, è diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma. Dopo aver lavorato in teatro in numerose produzioni teatrali di rilievo nazionale si dedica alla sua personale ricerca che fonde teatro di tradizione e innovazione tecnologica con risultati di grande forza comunicativa.

Nel 2007 scrive ed interpreta La rosa bianca, spettacolo patrocinato dall’ANED e dall’Ufficio per la valorizzazione della Memoria del Comune di Roma, definito dalla critica “una delle migliori prove d’attore portate sulla scena italiana”. E’ autore inoltre di Girotondi invisibili, testo teatrale “multisensoriale”. Nell’estate 2008 affianca l’etoille Giuseppe Picone nello spettacolo di danza Sahara.

Nel 2009 ha concluso la lavorazione del suo primo film, Kalif, una docufiction di cui firma ha firmato regia, soggetto e sceneggiatura, girata tra Africa, Australia e Italia e prodotta dalla Apulia Film Commission.

Nello stesso anno debutta con il suo nuovo testo Buon sangue non mente, portato sulle scene insieme al pianista Livio Minafra e ospitato anche a Bogotà. Il suo ultimo lavoro, Dante remix_reload, ha avuto un’anteprima internazionale a Buenos Aires. Si tratta di uno spettacolo mixmediale che mescola la poesia della Divina Commedia con la forza delle immagini del nostro tempo.

Alessio De Caprio si è diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico“ studiando con Mario Ferrero, Marisa Fabbri e Pino Passalacqua e lavorando in seguito in Germania con Fernando Scarpa.

Ha partecipato a numerosi allestimenti teatrali, per le regie, tra gli altri di Mario Missiroli, Lorenzo Salveti e Memè Perlini. Nel 2008 entra nella Compagnia dei giovani del Teatro Stabile dell’Aquila diretta da Federico Fiorenza. Ha partecipato come autore, attore e curatore del progetto al programma radiofonico “Brasil” in onda su Radio Rai Uno.

Da molti anni studia ed approfondisce l’“Educazione della voce naturale” collaborando come assistente del maestro Giuseppe Bevilacqua e studiando, tra gli altri, con Margarete Assmouth, collaboratrice di Kristine Linklater. Insegna recitazione presso la scuola per allievi attori “Cassiopea” di Roma.

E’ fondatore e présidente dell’Associazione Culturale “Gian dei Brughi con la quale relizza l’ installazione teatrale itinerante al buio dal titolo “Girotondi Invisibili”. Nel 2009 scrive, dirige ed interpreta “ Bucefalo, il Pugilatore “, spettacolo prodotto dal I Municipio di Roma, dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Roma e patrocinato dalla Comunità Ebraica di Roma e dal Ministero della Pubblica Istruzione.


_____________________________________________

Domenico Coduto
mobile: 339.8662760
skype: domeniko76

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...