martedì 21 settembre 2010

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'The battle of ego', il nuovo cd dei Vonassi

Dopo un esperimento di debutto su EP e l'entrata nel progetto del vocalist e chitarrista Chase Carter, i Vonassi diventano trio e si lanciano nell'avventura del disco d'esordio con Prog Rock, sede ideale per il loro rock duro e grintoso. Annunciato come progressive ma in realtà solo per certi versi vicino a Izz e Spock's Beard, il sound della band di Chicago è figlio della filosofia hard per la centralità del riff, del mondo alternative per certe atmosfere più fresche e accattivanti.

Vonassi è nato come duo di polistrumentisti: Vince Buonassi e Jeff Vaughn, che in ogni pezzo si alternano agli strumenti, senza marcare troppo le differenze tra brano e brano. "The battle of ego" parte dall'hard prog di classe dei Rush di "Presto e "Roll the bones"" ("Beginnings" e "In the mirror" sono palesemente ispirate a Lifeson e soci) ma non si risparmia scivolate verso un rock pomposo e talvolta fin troppo caciarone, con il suo punto di forza negli assoli (vedi "The drudge" e "Strong arm welfare"). Preso come album di rock maturo e 'adult oriented', il lavoro scorre con piacevolezza, con momenti raffinati come la ballatona "Gini", il rockaccio synth-oriented della title-track o lo stoner denso di "Authenticity". Momento topico "Open hands": rushiana ma intelligente per dinamiche ed espressività.

Un disco per gli amanti del rock a tutto spiano, senza riferimenti progressive, ben realizzato ma simile a migliaia di altri in circolazione.

http://www.vonassi.com

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3280)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...