sabato 8 gennaio 2011

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'Excursions', il nuovo disco dei Sun Travellers

Fondati dall'italiano Gian Luca Giustiniani, operativi in Olanda e composti da una line-up transnazionale, i Sun Travellers sono una giovane band nata nel 2006 e dedita ad un vintage rock che prende a piene mani dalla psichedelia, dall'hard e dal prog. Il disco di debutto "Excursions", benchè sintetico e succinto, pianifica un'immediata presentazione del gruppo e offre un valido biglietto da visita.

Le dieci tracce che il combo propone guardano tanto ai Pink Floyd - sia quelli degli anni '70 che la placida incarnazione gilmouriana del ventennio successivo - ma anche alle formazioni di prog melodico come gli Izz, i Modest Midget e i Moon Safari, benchè Giustiniani e i suoi puntino molto al connubio melodia-chitarre, con un parco uso di tastiere. "A thousand stars", l'elegante pop di "Miss Escapade" (tra i brani più convincenti) e "Mirrors" sono alcuni degli episodi più interessanti dell'album.

Come dimostra il rock-blues sornione di "Calypso", i Sun Travellers potrebbero avere un buon corrispettivo italiano nei Clepsydra, ma a differenza della band abruzzese puntano di più sulla dilatazione psichedelica (vedi "Skywalker" e la misteriosa "Spirit dance"). Anche se il disco scorre e risulta piacevole, spesso il cuore pulsante è fin troppo debole e la personalità della band stenta ad emergere (pezzi come "Shades of madness" sono eccessivamente aderenti al dettato floydiano).

Un debut-album consigliato agli orfani floydiani e agli appassionati di certo jam-rock, ma ancora incerto e poco messo a fuoco.

http://www.suntravellers.com

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3358)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...