mercoledì 16 marzo 2011

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'Ataraxia', il nuovo album dei Majestic

Immaginate un incontro tra Renaissance, Ayreon, Kate Bush e Genesis: questa la tavolozza di suoni e colori che il progetto Majestic mette in campo per il quarto disco. Il leader Jeff Hamel - con la vocalist Jessica Rasche, il batterista Chris Nathe e alcuni ospiti - sceglie la via della fusione tra sonorità altisonanti e momenti più rarefatti e romantici.

Dopo tre lavori per la russa Mals, la formazione americana guidata da Hamel - che i più attenti ricorderanno mente dei prog-metallers Osmium - pubblica il lavoro più ambizioso, questo "Ataraxia" che propone un discorso musicale senza soluzione di continuità, spaziando dall'hard progressive trionfale di "Faceless" e "Astral dream" al pop elegante di "Star bound", sconfinando nella ballata sognante di "Numb".

Il difetto dei Majestic non è tanto la cifra stilistica ancora indefinita e vaga, quanto l'assenza di una direzione forte: brani come "Wither", "Altered state", la lunga strumentale "Dance of the elves" non vanno da alcuna parte, per quanto eseguiti con gusto e signorilità. Probabilmente il problema si risolverà con una buona attività live che dia a Jeff Hamel un feedback dal pubblico.

http://www.majesticsongs.com

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3402)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...