mercoledì 30 marzo 2011

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'Di carne, di anima', il nuovo album dei Gran Turismo Veloce

Come valutare oggi una nuova prog band? Pretendere a spada tratta il crisma dell'originalità (o meglio dell'innovazione) o puntare su una buona interpretazione del "codice" progressivo? I Gran Turismo Veloce, con un felice debutto, offrono una duplice risposta: da una parte una convincente assimilazione delle caratteristiche principali della poetica prog, dall'altra la voglia di osare, di inventare, anche se all'interno di un canone. "Di carne, di anima" è un titolo significativo: una metafora delle due vere dimensioni dell'esperienza progressive, ovvero la carnalità di un suono rock e la spinta verso l'alto offerta dalla musica colta e dalla possibilità di sperimentare.

In questo esordio i GTV illustrano in toto la loro formula artistica: rock d'arte dal piglio moderno, dalla scelta di sonorità lontane dal vintage ad oltranza, in una linea di continuità che lega il quartetto grossetano a nomi come Floating State, Synderesi, Garamond e VIII Strada. Ipotizzando un punto d'incontro tra Banco, Echolyn, Rush e neoprog scandinavo alla Simon Says, i GTV confezionano un prog spigliato, pungente, con frequenti spinte hard senza entrare in territori metal.

"Sorgente sonora" (gustosissimo l'inserimento di fisarmonica in un passaggio degno dei Fates Warning...), "Misera Venere" e il gran finale di "L'indice e l'occhio" sono un riuscito manifesto programmatico per una band che ha davvero qualcosa da dire, anche se - come buona parte di colleghi vecchi e nuovi - l'articolazione dei testi e la loro interpretazione sono il punto debole, così come una certa prolissità che talvolta penalizza (vedi "La paura"). Nell'elaborare un rock d'impatto e di spirito epico (vedi "Quantocàmia"), i GTV riescono a variare le atmosfere e a pensare in termini di ampio respiro strumentale, anche in un formato di breve durata ("L'estremo viaggiatore").

Uno dei migliori debutti degli ultimi anni da parte di un gruppo intrigante, che ha bisogno solo di piccoli ritocchi.

http://www.granturismoveloce.com

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3409)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...