lunedì 18 luglio 2011

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'I forgive you for all my unhappiness', il nuovo album dei FRENCH TV

Eccoli qui i French Tv. Apri un loro disco e scopri quanto spende l'amministrazione americana per gli armamenti, la sanità e l'istruzione. Una prassi non molto consueta nell'ambiente prog, attento a connessioni extramusicali con l'arte e la letteratura ma meno avvezzo alla satira politica e ad una lettura critica dell'esistente. I French Tv no, loro sono diversi, e questa pluriennale anomalia prosegue anche nel decimo album della formazione americana.

"I forgive you for all my unhappiness" è la nuova creatura di Mike Sary e soci, che confermano la propensione sonora degli ultimi lavori, abbinando al rock-jazz di ricerca delle venature progressive/sinfoniche di pregio. Per l'occasione i French TV si presentano con un nuovo organico, che vede anche il ritorno del fiatista Warren Dale e l'arrrivo di Steve Katsikas dei Little Atlas, band a dir poco lontana dal folleggiante sarcasmo RIO dei nostri.

Il risultato è come sempre impeccabile: a chi pensava che la band non avesse più idee, il ficcante jazz-rock di "Seven rusty nails" e "Mosquito massacre" dimostrerà il contrario, così l'esperimento classicheggiante (ma sempre con il sorriso e la voglia dissacrante) di "March of the cookie cutters", con una felice scrittura per fiati. Grande protagonista dell'album il batterista Jeff Gard: pesante quando necessario, fluido e sicuro nei passaggi più complessi di pezzi sinuosi e articolati come "Conversational paradigms" e "With grim determination", che con disinvoltura combina funk e fusion progressiva.

Nonostante qualche momento più fiacco e prevedibile, anche il decimo album dei French TV conferma la creatività del gruppo.

http://www.frenchtvonline.com

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3451)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...