sabato 9 luglio 2011

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'Sleeping With The Sunworm', il nuovo album degli ORESUND SPACE COLLECTIVE

Come un immenso e musicale respiro di Brahma, lo space rock degli Oresund Space Collective nasce in sterminate free jam che diventano dischi, fotogrammi da un unico flusso sonoro che supera lo spazio e il tempo. Nell'ottobre del 2008 il collettivo si chiuse nei Black Tornado Studios di Copenhagen per dare alla luce una maestosa e lunghissima registrazione, talmente ricca di spunti da dover essere sezionata in tre album.

Dopo "Dead man in space" e "Slip into the vortex" arriva "Sleeping with the sunworm", l'ultima parte di quella torrenziale session a sua volta divisa in tre parti per favorire un migliore ascolto. Si tratta dunque di un jam-rock informe e pulsante, che fotografa perfettamente lo spirito del collettivo, nato tra Danimarca e Svezia ma inesorabilmente proiettato negli spazi infiniti del cosmo.

Mai così psichedelici e visionari, gli OSC partono quasi sottotono, emergendo dal torpore lisergico solo all'inizio della seconda parte, che spinge su un groove incisivo senza perdere la pulsazione e il glissando, fino al vortice conclusivo che li vede inarrestabili. Fino al down finale della terza parte, che acquieta e distende l'assalto della precedente in uno sfavillante tripudio chitarristico.

Perfetta colonna sonora di un viaggio acido, anche questo ennesimo lavoro degli OSC conferma il talento visionario ed "epico" del gruppo, fin troppo prevedibile ma sempre travolgente.

http://www.oresundspacecollective.com

(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3448)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...