lunedì 3 ottobre 2011

Chi va con lo Zoppo... non perde la nuova stagione di JAZZCORE INCORPORATI

Il network Jazzcore Incorporati è lieto di presentare tre eventi di
apertura della nuova stagione 2011 / 2012:

Ava Mendoza duo
Sabato 22 Ottobre ore 22:00 @ Fanfulla 101, Via Fanfulla da lodi 101,
Roma

Ches Smith's These Arches feat. Tim Berne / Squartet
Giovedì 27 Ottobre ore 21:00 @ Teatro Vascello, Via G. Carini 78,
Roma

Heinz Karlhausen & the Diatonics / Tribraco
Domenica 30 Ottobre ore 22:30 @ Sinister Noise, Via dei Magazzini
Generali 4b, Roma

---------------------------

Ava Mendoza duo

Ava Mendoza - chitarra, San Francisco
Marco Di Gasbarro - percussioni

In tour con il suo primo album come solista, "Shadow Stories", la
chitarrista-compositrice-musicista elettronica di Oakland porterà di
nuovo in Europa la sua musica. Personale, ricercata, che parte dalla
tradizione blues/country e poi disobbedisce alle sue leggi,
processando i suoi elementi costitutivi con feedback, loop, reverse.

La trasformazione cui Mendoza sottopone accordi e melodie riflette il
suo percorso musicale, radicato nell' improvvisazione e continuamente
oscillante tra struttura e libertà, predeterminazione e casualità.

A Roma suonerà in duo con Marco Di Gasbarro (batterista del gruppo
avant rock Squartet) alle percussioni.

Ingresso con tessera Arci più sottoscrizione.

Inizio ore 22:00

--

Ava has performed and/or recorded with: Anthony Braxton, Carla
Bozulich, Sheldon Brown, members of Caroliner, J.A. Deane, Ben
Goldberg, Phillip Greenlief, Devin Hoff, Henry Kaiser, Gino Robair,
SFSound, Damon Smith, Moe! Staiano, Weasel Walter and many others.

Materiale audio: avamendoza.bandcamp.com
Contatti: ava.mendoza@gmail.com

Sabato 22 Ottobre ore 22:00 @ Fanfulla 101, Via Fanfulla da lodi 101,
Roma

-----------------------------------------

CHES SMITH's These Arches ft. TIM BERNE (USA)

Tim BERNE alto saxphone
Tony MALABY tenor & soprano saxphones
Mary HALVORSON guitar
Andrea PARKINS accordeon
Ches SMITH drums

Preso da: http://www.lsdproduzioni.eu/

Esce su Skirl Records [e già questo basterebbe per comprarlo a occhi
chiusi] l'atteso debutto di Ches Smith, batterista dal talento
mostruoso che da qualche anno sta esattamente al centro della nuova
Brooklyn. Dopo averlo scoperto con The Door, The Hat, The Chair, The
Fact di Ben Goldberg e ascoltato nei Ceramic Dog di Marc Ribot, dal
vivo con i Los Totopos di Tim Berne e con Mary Halvorson nel
meraviglioso Dragon's Head, la curiosità di tastare il polso alle sue
doti di leader e compositore era davvero tanta.

[...]

L'oscillazione tra rigidità delle strutture e fluidità
dell'improvvisazione è il filo conduttore del disco. Le composizioni
di Smith, una dopo l'altra, vengono sistematicamente sbranate. Con
sagacia e sapienza il quartetto le smonta e rimonta sotto gli occhi
dell'attonito ascoltatore. La labirintica "Finally Out of My Hands,"
ad esempio, viene disciolta nell'acido di una concitata free jam.
"Sixteen Bars for Jail" perde i pezzi strada facendo. "Conclusion"
pulsa splendidamente fino ai tre minuti e mezzo, sfaldandosi sul più
bello sotto i colpi di un solo di batteria. La strepitosa
"Civilization" ha un che di sinistramente ornettiano; almeno fino ai
due minuti, perché poi si procede senza rete e senza schemi.

«I write the music, they demolish it». «Io scrivo la musica, loro la
demoliscono». Parola di Ches Smith.

Giovedì 27 Ottobre ore 21:00 @ Teatro Vascello, Via G. Carini 78,
Roma

----------------------------------------------------

Squartet (Ita)

Fabiano MARCUCCI basso
Marco Di GASBARRO batteria
Manlio MARESCA chitarra

Formati a Roma nel 2004, gli Squartet propongono brevi composizioni
per tre strumenti in cui la lezione di musica Rock viene riletta alla
luce di quei generi cosiddetti "di rottura" apparsi negli ultimi
trent' anni. La vera missione del trio è superare gli sperimentalismi
e ridefinire il concetto di "orecchiabile", ballabile", in ultima
analisi "godibile", attingendo a quell' universo artistico, o più
spesso prosaico, che circonda la musica contemporanea.

Il gruppo è composto da Fabiano Marcucci al basso, Manlio Maresca alla
chitarra e Marco Di Gasbarro alla batteria, musicisti con esperienze
consolidate nel mondo jazzistico (I Mostri, Orchestra Nazionale di
Jazz), classico (Orchestra Giovanile di Santa Cecilia), pop/folk
(Nada, Antonella Ruggiero, Ardecore, con cui vincono la targa Tenco
nel 2007), di avanguardia (Neo, Ay) e teatrale (Aqua Micans Group).

A maggio 2005 gli Squartet pubblicano il primo omonimo album, prodotto
dal network di musicisti Jazzcore Incorporati.

Danno quindi inizio ad in un' intensa attività live, grazie alla quale
entrano in contatto con le realtà più interessanti della musica
creativa europea. Uwaga! (2008) è il secondo lavoro: distribuito da
Waysidemusic/Cuneiform Records per gli Stati Uniti (Soft Machine,
Doctor Nerve, Fred Frith), in Italia è in catalogo con Goodfellas. L'
album è frutto dell' esperienza di tre anni di sala prove e tour; è
stato registrato al Locomotore di Roma e masterizzato da Maurizio
Giannotti presso il Newmastering di Milano, con la grafica di Fuz &
Gorcin Zec (Quartopiano, Parigi).

Verranno presentati in anteprima brani del nuovo album, in uscita nel
prossimo anno.

Materiale audio: squartet.bandcamp.com
Contatti: squartet@jazzcoreinc.org

Giovedì 27 Ottobre ore 21:00 @ Teatro Vascello, Via G. Carini 78,
Roma

------------------------------------------------------------------

HEINZ KARLHAUSEN & THE DIATONICS (PT/IT/NL)

Daniele MARTINI - sax tenore, effetti
Gonçalo ALMEIDA - contrabbasso, effetti, loops
Friso VAN WIJCK - batteria

Formatosi nel 2008 e di base a Rotterdam, questo gruppo propone una
musica decisamente originale e fuori dalla logica di semplicistiche
catalogazioni: una mistura di jazz-core e hardcore melodico con
incursioni nell'improvvisazione libera, la musica concreta e il noise.

Dal nostrano Daniele Martini, una delle voci emergenti della scena
improv/jazz europea, al lisboneta Goncalo Almeida, principale
compositore delle musiche, per finire con il propulsore Friso van
Wijck, olandese dalla solida preparazione jazz nonché metal, le forze
che compongo HK&D sono sono eclettiche e di livello internazionale.

Il trio, che nella sua breve vita si é già esibito in diversi paesi
europei (Belgio, Olanda, Francia, Germania, Slovenia) presenterà il 30
ottobre al Sinister Noise il suo primo cd, edito dalla Jazzcore Inc.
in collaborazione con l'olandese SanteBoutique.

Materiale audio: soundcloud.com/hkdiatonics
Contatti: hkdiatonics@gmail.com

Domenica 30 Ottobre ore 22:30 @ Sinister Noise, Via dei Magazzini
Generali 4b, Roma

---------------------------------------------------------------------------

TRIBRACO (ITA)

Lorenzo TARDUCCI - guitar, loop machine
Dario CESARINI - guitar, loop machine, effects
Mauro GAVINI - bass

Il Tribraco nasce a Roma nel 2004 come trio strumentale e si allarga
nel 2007 all’attuale quartetto, di cui fanno parte Lorenzo Tarducci
(chitarra, loop machine), Valerio Lucenti (basso), Tommaso Moretti
(batteria), Dario Cesarini (chitarra, loop machine, effetti).

La creatività dei quattro funambolici musicisti si esprime in bilico
tra composizione strutturata e libera improvvisazione, ritmi sincopati
e incalzanti, controtempi ed incastri tematici, creando atmosfere
goliardiche e visionarie che lasciano ampio spazio alla fantasia dello
spettatore pur guidata dalle efficaci e divertenti introduzioni ai
pezzi.

[...]
Cracking The Whip è l’album d’esordio, prodotto da Megasound e
distribuito da Megasound/iTunes/Nokia.

Materiale audio: reverbnation.com/tribraco
Contatti: davide@megasoundrecords.com

Domenica 30 Ottobre ore 22:30 @ Sinister Noise, Via dei Magazzini
Generali 4b, Roma

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...