martedì 8 novembre 2011

Chi va con lo Zoppo... ascolta 'Revolu$ion', il nuovo album dei Nemo

E se fossero proprio i Nemo gli alfieri di un nuovo modo di fare e pensare progressive? La band francese va per la sua strada dal 2002, dai tempi di un buon disco d'esordio, primo tassello di una nutrita discografia che si completa con "Revolu$ion". Il settimo lp del gruppo fa da suggello ad una storia significativa ma non altisonante come quella di tanti colleghi: i Nemo hanno sempre avuto un profilo compassato, dal vivo hanno sempre svolto un compito impeccabile, senza picchi eccezionali ma con costanza e continuità.

Ciò li ha condotti a prediligere il lavoro in studio e a cercare un punto di contatto tra l'eredità storica del prog e i nuovi suoni. La copertina di "Revolu$ion", con la giovane "indignada" in un panorama postrivoluzionario e apocalittico, è un segnale decisivo, l'adesione a un linguaggio contemporaneo in un concept futuribile ma verosimile. Solido, adamantino, scattante: è l'art-rock di "Je suis un objet", così il raffinato uso di tempi rock-jazz e polifonie vocali di "Chiens en laisse", tra i pezzi più intriganti del lotto in linea con la produzione transalpina alla Ange.

Senza entrare completamente nel metal prog alla Dream Theater/Queensryche, i Nemo presentano un sound deciso e graffiante ma aperto alla ricercatezza delle atmosfere, come testimonia la plumbea "Seul dans la foule" e la suite "Loin des yeux", aperta da un metal sinfonico spiazzante per chi conosce la storia dei Nemo. In tal senso l'uso del francese e l'aggancio a una certa tradizione rock nazionale favoriscono molto l'intensità espressiva ma i difetti non mancano, come una certa insistenza su pattern e lick ben noti (dai riff squadrati al solismo gilmouriano).

Probabilmente l'opera dei Nemo più lontana da certi canoni progressive, "Revolu$ion" conferma la validità del progetto: non rivoluzionario ed eclatante ma alieno ai canoni più ritriti del prog d'antan.


(Recensione apparsa su: http://www.movimentiprog.net/modules.php?op=modload&name=Recensioni&file=view&id=3481)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...