venerdì 27 aprile 2012

Chi va con lo Zoppo... partecipa al Naples Copyleft Day

NAPLES COPYLEFT DAY
Giuristi, scrittori, musicisti e creativi per discutere delle alternative al monopolio SIAE
 
All’Ex-Asilo Filangieri di Napoli, attuale Asilo della conoscenza e della creatività, il 28 Aprile si svolgerà il Naples Copyleft Day, una giornata di dibattiti, film e musica che metterà al centro il tema del copyright, della proprietà intellettuale delle licenze Creative Commons, che stanno fornendo nuovo fermento culturale alla musica indipendente italiana e che sono utilizzate già da qualche tempo da network internazionali come Wikipedia ed Al Jazeera.
La giornata inizierà alle 18 con un incontro pubblico aperto a creativi di tutte le arti che vedrà la presenza via Skype da Roma dell’Avv. Giovanni Maria Riccio, da Madrid del fisico Adriano Bonforti , ideatore del sistema antiplagio Patamu, da Berlino dello scrittore e docente Vito Campanelli, oltre alla presenza sul posto di Alfredo Esposito della Subcava Sonora, dello scrittore inglese Philip Rushton e di altri esponenti della controcultura musicale, artistica ed editoriale napoletana che hanno distribuito negli ultimi anni in Italia produzioni attraverso licenze in copyleft.
Oltre alla proiezione di film e clip documentaristiche, dalle 22.30 sono previsti sia il concerto di Luca Di Maio del gruppo Insula Dulcamara, che l’esibizione live dei Nouer, reduci dai Copyleft Days al Teatro Valle Occupato di Roma, che suoneranno i loro brani su proiezioni video delle opere degli artisti Domenico Barra e Totore Nilo.  A cavallo tra i live,  ci saranno i dj Set di musica non coperta da copyright a cura degli artisti di ‘A quiet bump’.
In un periodo di auspicate liberalizzazioni anticorporative, dove il monopolio italiano della SIAE sulla gestione del diritto d’autore continua ad imperare in forza ad una legge del 1941, il copyleft si pone come mezzo di produzione culturale indipendente ed economicamente autonomo, capace di fornire respiro ed idee ad una politica stagnante che ha da tempo smesso di investire fondi per la cultura e che si attarda a modificare una legge vecchia di oltre settant’ anni che non tiene conto della necessaria ed inarrestabile diffusione dei nuovi media e della voglia di circolazione culturale dell’ utenza globale. Per questo la Subcava Sonora , promotrice dell’ evento insieme al Collettivo ‘La Balena’, sottolinea la necessità di partecipazione all’iniziativa e di allargamento del fronte di discussione in materia di diritto d’autore e di proprietà intellettuale nato in occasione dei Copyleft Days che si sono svolti al Teatro Valle Occupato di Roma dal 5 al 7 Aprile 2012.
 
EVENTO FACEBOOK: http://on.fb.me/JMjvRE
HASHTAG TWITTER:
#subcavasonora #copyleftday #temposcaduto #la_balena

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...