sabato 19 maggio 2012

Chi va con lo Zoppo... partecipa a 'Sanniti: i templi e le stelle'

venerdì 25 maggio, ore 18.30
presso la sala Vergineo
Museo del Sannio

L'associazione Acli Luidig

con il patrocinio della Provincia di Benevento





presenta
“Sanniti: i templi e le stelle”
Convegno tenuto dall’archeoastronomo Franco Ruggieri (sezione archeoastronomia, Unione Astrofili Napoletani) sull’analisi degli orientamenti di templi e santuari osco-sanniti, che mette in evidenza una precisa disposizione dei suddetti, in base a coordinate stellari, volta a raggruppare tutte le strutture in qualche modo connesse alla sacralità della vita e della morte.
Per la prima volta a Benevento si parla dei templi sanniti, poco conosciuti nel capoluogo del Sannio.
con Franco Ruggieri direttore sezione archeoastronomia UAN
introduce Gianluca Aceto assessore all'ambiente della Provincia di Benevento
modera Carmen Perrella, responsabile astronomia dell'Associazione Acli Luidig


"Quando Franco Ruggieri, co-fondatore dell'Unione Astrofili Napoletani e coordinatore della sezione ArcheoAstronomia UAN, in sede di assembleare presentò il progetto di censimento ed analisi per studiare l'orientamento dei templi Oschi, avvertii una sensazione particolare ... il tonfo al cuore, il sangue che formicola sulle guance, il tepore sottopelle ... quella sensazione che tutti noi Beneventani conosciamo bene ... la sensazione che immediatamente ci chiama in causa quando qualcuno parla di SANNITI! ed immediatamente esclamai "Studi me, devo partecipare!"
Quindi comincia l'avventura di Franco Ruggieri, della sezione di Archeoastronomia e dell'UAN tutta per la grande esperienza, la forza di volontà e l'attrattiva tra i templi Sanniti ed interessantissimi sono i risultati che hanno portato a censire non solo i templi ma anche altre piccole costruzioni per l'ermetismo di questo popolo di cui tanto si parla ma che ancora non ci ha svelato tutti i suoi segreti.  Conosciamo gli Dei dei Romani e dei Greci ma pochi sanno a quale divinità era dedicato un tempio Sannita o se, nei loro riti, rivolgevano i loro sguardi tra le Stelle."
Carmen Perrella

Franco Ruggieri ha fondato nel 1975, insieme ad altri amici, l'Unione Astrofili Napoletani (UAN) che è oggi una delle più grandi e meglio organizzate associazioni di astrofili d'Italia.
L'UAN è anche l'unica organizzazione amatoriale italiana ospitata all'interno di un osservatorio astronomico (INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte), presso il quale dispone di due specole dotate di strumentazione di sua proprietà. Dall'UAN, nel corso di questi oltre trentacinque anni di attività, sono nati numerosi astronomi professionisti che ora lavorano in tutto il mondo, sia nella ricerca che nell'insegnamento.
L'autore si occupa anche di archeologia e di antropologia culturale, con particolare riferimento all'antropologia delle religioni e alla mitologia. Attualmente dirige la Sezione di Archeoastronomia dell'UAN ed è uno dei componenti più attivi della Società Italiana di Archeoastronomia, con sede presso l'Osservatorio Astronomico di Merate, Milano.
Le ricerche della Sezione di Archeoastronomia dell'UAN sono condotte con la collaborazione delle Soprintendenze locali ed hanno già fruttato alcune interessanti scoperte.
pubblicazioni:
Evidenze archeoastronomiche a Cuma (il tempio di Diana Cumana) - E.S.I. - 2003
Cuma e il suo parco archeologico - Bardi 1996
Gli dèi e le stelle - Onda Edizioni

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...