mercoledì 16 maggio 2012

Chi va con lo Zoppo... partecipa a Sexto'nplugged 2012

GIUNTO ALLA SUA SETTIMA EDIZIONE, SEXTO’NPLUGGED OSPITA ANCHE PER QUEST’ANNO NOMI IMPORTANTI DEL PANORAMA INTERNAZIONALE, TRA INTIMITA’ E SPERIMENTAZIONE SONORA
Sexto’nplugged 2012
Piazza Castello
Sesto al Reghena (PN)
 
Martedì 10 Luglio
PERFUME GENIUS
BIG DEAL
(unica data italiana)
A CLASSIC EDUCATION special set 
Prezzo del biglietto: 15 Euro + diritti di prevendita 
 

Sabato 21 Luglio

APPARAT and Band
(unica data italiana)
SOAP&SKIN
Prezzo del biglietto: 18 Euro + diritti di prevendita
 
Venerdì 27 Luglio
BETH JEANS HOUGHTON & THE HOOVES OF DESTINY
(unica data italiana)
CHRIS GARNEAU
(unica data italiana)
Prezzo del biglietto: 15 Euro + diritti di prevendita
Abbonamento 27 e 28 Luglio: 20 Euro + diritti di prevendita

Sabato 28 Luglio
OLAFUR ARNALDS
MY BRIGHTEST DIAMOND with acoustic ensemble
(unica data italiana)
Prezzo del biglietto: 15 Euro + diritti di prevendita
Abbonamento 27 e 28 Luglio: 20 Euro + diritti di prevendita
 
 
Biglietti in vendita sul circuito Vivaticket (online, call center e punti vendita)
Informazioni su come acquistare i biglietti:
Vivaticket 899.666.805  www.vivaticket.it
 
Dettagli su orari e gli altri artisti previsti in cartellone verranno annunciati nelle prossime settimane
 

Giunto alla sua settima edizione Sexto’Nplugged si preannuncia come uno degli appuntamenti estivi da non perdere. Situato nella suggestiva Piazza Castello,  all’interno della quale si trova la splendida Abbazia di Santa Maria, il festival si caratterizza per offrire al pubblico un’ esclusiva e raffinata versione unplugged di concerti di artisti che normalmente si propongono nella tipica formazione da tour, creando così un connubio tra musica e territorio, mostrando i brani musicali nella loro veste originale.  Spesso vengono allestiti dei veri e propri set di prove dedicati a sperimentare nuove soluzioni con gli strumenti concordati, strumenti essenziali che permettono alla musica di fluire libera.
Negli anni Sexto’Nplugged ha denotato una certa capacità nella ricerca artistica, con artisti di tutto rispetto che si sono esibiti nelle precedenti edizioni:  Carmen Consoli, Afterhours, Antony & The Johnson, Ludovico Einaudi, Blonde Redhead, Anna Calvi, Scott Matthew, The Charlatans ed altri ancora.
   
Martedì 10 Luglio
PERFUME GENIUS
Controverso cantautore pop, Perfume Genius si afferma come uno dei più autorevoli ed accattivanti interpreti di oggi. Con lo sconvolgente album di debutto, Learning (2010), Perfume Genius si è da subito affermato come uno dei più singolari cantautori contemporanei. Il nuovo album, Put Your Back N2 It, uscito a febbraio 2012 su etichetta Matador Records, riconferma il grande talento di questo giovane e controverso artista di Seattle.
Perfume Genius è Mike Hadreas, controverso cantautore pop che rimanda alla voce di Antony, Jamie Stewart e Sufjan Stevens. Grazie al debutto con Learning, si è affermato come uno dei più singolari cantautori contemporanei.
 
BIG DEAL (unica data italiana)
Con l’ausilio di solo due voci e due chitarre, Alice Costelloe e Kacey Underwood creano musica libera da ogni costrizione. Il loro suono è leggero ma spartano; la voce di lui è scura, quella di lei cristallina, unite in una nube spettrale carica di intimità.
Diciotto mesi e molti spettacoli più tardi, i Big Deal creano Lights Out (Mute Records). Co-prodotto da Underwood e Dean Reid, il duo ha registrato 15 brani in soli sette giorni, e il risultato è una coesione, una raccolta profondamente personale e contemporaneamente universale. Dalla scansione nostalgica di 'Neighborhood Distant', alla profonda riflessione con 'Seraphine', a 'Talk', la loro innata capacità di attingere a emozioni profonde ha indotto molti a considerare Underwood e Costelloe una vera coppia.
I Big Deal, per Sexot’Nplugged, si esibiranno in duo - chitarra acustica ed elettrica: “le loro canzoni portano a una connessione immediata e la loro performance lascia come il senso che sei stato a conoscenza di uno scambio segreto.”

A CLASSIC EDUCATION
Li conosciamo già da anni nel panorama musicale italiano ma il primo lavoro sulla lunga distanza, Call It Blazing, è uscito in tutto il mondo a fine ottobre 2011. Nato dall’incontro casuale tra Jonathan Clancy, leader italo-canadese della band, ed un libro di fotografie in bianco e nero di Danny Lyon scovato in una bancarella bolognese, Call It Blazing riporta ad un’indie-rock con sonorità d’altri tempi, chitarre sixties, sfumature lo-fi e rimandi post-punk. Registrato a Brooklyn, Call It Blazing è il debutto della band sulla lunga distanza ed arriva sulla scia del successo ottenuto dagli EP e dai singoli che hanno portato gli A Classic Education gli elogi dei media musicali sia italiani che internazionali, fino ad essere scelti da Spin come una delle band rivelazione dello scorso South By South West, il prestigioso festival di Austin, Texas.
Un critico musicale ha sottolineato come gli A Classic Education “sembrino dei punk europei usciti da uno dei primi film di Pedro Almodovar, con un sound che unisce i Galaxie 500 ai The Shins, con in più un pizzico di rock and roll anni ’50. Roba buona.”
In occasione della loro performance a Sexto’Nplugged, la band rivisiterà il proprio repertorio musicale per una speciale esibizione ad hoc per la location di Piazza Castello.
 
Sabato 21 Luglio
APPARAT BAND (unica data italiana)
Sebbene poco più che trentenne, Apparat è divenuto rapidamente uno dei producer più celebri al mondo. In oltre 10 anni di intensa attività tra dancefloor e i più importanti festival live del pianeta, il produttore tedesco non perde mai la voglia di andare oltre e sperimentare attraverso le sfumature di un pop oscuro che si inerpica su onde elettroniche di assoluta ricerca e raffinatezza.
Dopo i raves, la techno, l’electro, i dischi realizzati per l’etichetta Shitkatapult, quelli con Ellen Allien, i Dj Kicks, il progetto Moderat con Modeselektor, Apparat con la sua band si presenta ora con un progetto nuovo e come sempre innovativo uscito per Mute Records (etichetta di Nick Cave, Depeche Mode, Yann Tiersen). The Devil’s Walk è il quarto album di Apparat, il primo per Mute e denota un nuovo stile ed un nuovo approccio, lontano dalle follie techno e più vicino ad un beat riflessivo in cui trovano spazio il soul e l’ambient, un disco raffinato che mette in mostra l’espansione musicale di questo artista straodinario che nel concerto presenta la sua musica in un liveshow completamente suonato nel senso più classico del termine.

SOAP&SKIN
La giovanissima compositrice austriaca, al secolo Anja Plaschg, che ha esordito nel 2009 con l’acclamato Lovetune for Vacuum, unanimemente considerato capolavoro assoluto dalla critica internazionale e italiana, arriva finalmente in Italia per presentare il nuovo minialbum Narrow, sempre in bilico tra elettronica, cantautorato barocco ed atmosfere dark.
Poche rivelazioni musicali negli anni recenti sono state sbalorditive come quella di Soap&Skin, La forza pura e violenta che questa artista austriaca appena ventunenne inietta nelle sue composizioni è disarmante.  Un'artista  che, a soli 21 anni, possiede una profondità creativa ed una potenza espressiva uniche nel suo genere, che senza dubbio le hanno fatto meritare la definizione di astro nascente della scena dark-alternative.
Nell’ultimo album “The Devil’s walk” Apparat si è avvalso della collaborazione di Soap&Skin (che canta, per lui, il brano “goodbye”): da qui l’idea di farli esibire nella stessa sera, per un’esclusiva Sexto’NPlugged.
 
Venerdì 27 Luglio
BETH JEANS HOUGHTON & THE HOOVES OF DESTINY (unica data italiana)
A soli 22 anni, Beth Jeans Houghton, con il suo look dal trucco pesante e pettinature eccentriche, ha aperto concerti per chi del folk e del pop è riuscito a farne una faccenda molto personale a livello interpretativo, si va da Devendra Banhart a Joanna Newsom, Bon Iver e Tunng. Su questa giovanissima artista di Newcastle, spesso paragonata a St. Vincent e Laura Marling, la Mute Records (etichetta di Depeche Mode, Nick Cave, Josh T. Pearson, Yan Tiersen solo per citarne alcuni) ha puntato tantissimo: infatti alla produzione del suo disco di debutto è stato chiamato uno dei producer più importanti in UK, Ben Hiller, che ha lavorato in passato con Blur, Depeche Mode ed Elbow. Beth Jeans Houghton, camaleontica e bizzarra, è il nome weird-folk del 2012!
Giovanissima e davvero particolare, Beth Jeans Hougthon è uno dei nomi su cui la stampa inglese ed internazionale sta puntando maggiormente negli ultimi mesi, accogliendo con grande attesa l’uscita del disco di debutto, Yours Truly, Cellophane Nose, uscito a fine febbraio per Mute Records

CHRIS GARNEAU (unica data italiana)
Sofisticato folk-pop barocco, dolce e malinconico per questo giovane songwriters pianista newyorchese.  Nato a Boston e cresciuto tra Parigi, il New Jersey e Broolyn, Chris Garneau è uno tra i più talentuosi cantautori della scena americana e si affianca di diritto a nomi come Sufjan Stevens, Scott Matthew e Antony & The Johnsons.
L’esordio avviene nel 2007 con il disco Music For Tourists (Absolutely Kosher Records), un album bellissimo e triste allo stesso tempo, con chiari rimandi autobiografici.  Nel 2009 esce El Radio (sempre pubblicato da Kosher Records), una svolta nella carriera di Chris Garneau: cantautorato armonioso e sofisticato, con una voce antica e sognante.
Chris Garneau si esibirà a Sexto’NPlugged, per la prima volta in italia, in esclusiva nazionale, riproponendo i suoi brani in un intimo-piano solo.

Sabato 28 Luglio
OLAFUR ARNALDS
A soli 24 annni Olafur Arnalds è considerato uno tra i più cristallini talenti della musica contemporanea. Massimo esempio di evoluzione del suono attraverso la musica classica ed i suoi arrangiamenti per pianoforte, Olafur è emerso dal panorama della musica contemporanea grazie al suo particolare ed unico approccio, capace di unirsi anche ad un sentire indie ed elettronico. Il talento di questo giovanissimo compositore islandese (Olafur è nato e vive vicino a Reykjavik) è emerso negli scorsi due anni grazie ad un tour in tutto il mondo, e soprattutto grazie al capolavoro …And They Have Escaped The Weight Of Darkness (Erased Tapes Records).
A fine febbraio Olafur Arnalds ha pubblicato Living Room Songs, e Another Happy Day O.S.T, sua prima colonna sonora per il film di Hollywood ad opera del regista Sam Levinson (che vede nel cast attrici del calibro di Demi Moore ed Ellen Barkin). Il concerto si preannuncia come un appuntamento imperdibile  e magico grazie a questa perfetta unione tra musica e location.
 
MY BRIGHTEST DIAMOND with ACOUSTIC ENSEMBLE (unica data italiana)
La talentuosa My Brightest Diamond (Shara Worden) torna in Italia per presentare il nuovo “All Things Will Unwind”, uscito ad ottobre e già considerato dalla critica internazionale il suo disco più bello, un pop da camera con l’accompagnamento dell’orchestra yMusic (che ha collaborato anche con Bon Iver, Antony And The Johnsons, Rufus Wainwright), con influenze che riportano ad Edith Piaf e Tom Waits.
Dopo aver suonato nella band di Sufjan Stevens, My Brightest Diamond ha esordito come solista nel 2006 con il suo Bring Me The Workhorse. Da lì sono iniziati mesi di tour che l’hanno portata a dividere il palco con artisti come The Decemberists, The National, St.Vincent, Devotchka, Sufjan Stevens e molti altri. Nel 2009 ha visto la luce l’album A Thousand Shark’s Teeth.
La polistrumentista america, artefice di un pop in progress, composito ed arty, lascia i panni del pop-rock iniziale per fluttuare in armonie stratificate e da camera, facendo del suo ultimo disco, All Things Will Unwind, un capolavoro.
Per Sexto’NPlugged My Brightest Diamond riproporrà il concerto realizzato al Lincoln Center di New York avvalendosi della collaborazione di un ensemble acustico “locale” diretto, nell’occasione, dal Maestro Giorgio Tortora.
 
 
 
in collaborazione con:
 
 
media partners:
 

 
  
 
info:
ASSOCIAZIONE PRO SESTO
Piazza Castello n.4 – 33079 Sesto al Reghena (PN)
Tel/fax: 0434-699134
 

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...