lunedì 11 giugno 2012

Chi va con lo Zoppo... non perde Festival au Désert: Azalai - carovana in musica!

Festival au Désert / presenze d'Africa
presenta

AZALAI - carovana in musica
Firenze - Complesso Le Murate - dal 19 al 21 luglio 2012
A Firenze la prima tappa di un tour che coinvolgerà Francia, Belgio, Olanda, Serbia
e il prestigioso Sziget Festival di Budapest


tra i musicisti di quest'anno:

SAMBA TOURÉ - IMARHAN - DJIMÉ SISSOKO - OUMAR TOURÉ - IBRAHIMA SÉRÉ
OUSMANE AG OUMAR - FADIMATA WALET OUMAR - MOHAMED ISSA AG OUMAR - ZAINABOU WALET OUMAR e tantissimi altri...


Dopo il successo delle passate edizioni, il Festival au Désert/presenze d'Africa si rinnova e - con un esplicito richiamo alla mitica carovana dai mille cammelli che da Timbuktu attraversava il deserto con il suo carico di sale, di oro, di saperi e visioni del mondo - presenta il progetto “AZALAI – CAROVANA IN MUSICA”, che giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 luglio porterà negli spazi dell'ex carcere Le Murate di Firenze, musiche, incontri, presentazioni di film, mostre, cibi africani e iniziative all'insegna della conoscenza e del dialogo tra i popoli (dalle ore 19, ingresso gratuito).

Forte del gemellaggio con il Festival au Désert di Timbuktu, AZALAI – carovana in musica si struttura come un laboratorio di sperimentazione culturale innovativa e itinerante. Una piattaforma viaggiante alla ricerca di nuove mappe musicali tra Europa, Mediterraneo e Africa, per disegnare una cartografia del presente che, attraverso il filtro comune della musica, metta in relazione il continente europeo con i “mondi di cultura” che lo popolano, le “nuove identità” che in essi si riflettono, gli attuali processi di incontro e di scambio che ne modulano i territori e ne disegnano i confini.

A partire dalla tappa di Firenze – che ospiterà musicisti del calibro di Samba Tourè - erede a detta di molti del tocco del grande Alì Farka Tourè - le produzioni verranno presentate con una serie di concerti in differenti festival e spazi musicali d'Europa, ai quali si intrecceranno laboratori tematici e incontri.

La carovana esplorerà nuove possibilità di confronto e riconoscimento attraverso una sperimentazione musicale libera e innovativa che favorisca lo sviluppo di sguardi e linguaggi che promuovono forme di convivenza inedite sul continente europeo.

Tra l'agosto 2012 e l'agosto 2013 AZALAI proseguirà il suo itinerario con cinque tappe che connetteranno Firenze a importanti festival europei: Wazemmes l'Accordéon – Lille – Francia; Zuiderpershuis – Anversa – Belgio; Amsterdam Roots Festival – Paesi Bassi; Sziget Festival – Budapest – Ungheria; Exit Festival – Novi Sad – Serbia.


LA SITUAZIONE GEOPOLITICA IN MALI

Dal febbraio 2012 il Mali è teatro di una terribile guerra civile che ha provocato centinaia di migliaia di profughi. Secondo i dati contenuti nella Risoluzione del Parlamento Europeo del 20 aprile scorso, sono oltre 100.000 i profughi interni al paese e oltre 130.000 quelli che sono stati costretti a fuggire verso l'Algeria, la Mauritania, il Niger e il Burkina Faso.

Obiettivo del progetto Azalai, parallelamente all'attività musicale, sarà quello di aprire una finestra di informazione sulla drammatica e delicata situazione geopolitica internazionale.


AZALAI - Laboratoire Nomade
è un progetto sostenuto dal programma Cultura dell’Unione Europea
Con il contributo del Comune di Firenze nell'ambito dell'Estate Fiorentina 2012

A cura di Fondazione Fabbrica Europa (coordinatore del progetto), Sziget Cultural Management (Ungheria) Culture et Flonflons Flandres (Francia), Wereldculturecentrum Zuiderpershuis (Belgio), Stichting Melkweg (Paesi Bassi), Exit Udruzenje (Serbia)

Info: 055/2638480 www.festivalpresenzedafrica.eu


INFOSTAMPA: Maurizio Busia 349/2307448 - Marco Mannucci 347/7985172

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...