mercoledì 20 giugno 2012

Chi va con lo Zoppo... sostiene il Concerto per l'Emilia

Concerto per l'Emilia: gli artisti emiliani in campo per la solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto.
L'evento il 25 Giugno allo stadio R. Dall'Ara di Bologna.
 
Il 25 Giugno allo stadio R. Dall'Ara di Bologna molti artisti emiliano / romagnoli , entreranno in campo per la solidarietà alle popolazioni terremotate portando con le loro canzoni un messaggio di speranza e un contributo concreto per la ricrescita e il ritorno alla normalità delle zone colpite, e con loro la Regione Emilia-Romagna , promotore dell'evento,  il Comune di Bologna, Rai, agenzie, enti e radio.
Il Concerto per l'Emilia, nato su proposta del consigliere regionale Marco Barbieri, subito raccolta dall'assessore regionale alla cultura Massimo Mezzetti , ha trovato in Beppe Carletti, la persona giusta per chiamare a raccolta gli artisti. Ad oggi hanno aderito Paolo Belli, Samuele Bersani, Luca Carboni , Caterina Caselli , Cesare Cremonini, il flautista reggiano Andrea Griminelli, Francesco Guccini, Luciano Ligabue , Andrea  Mingardi, Modena City Ramblers con Cisco, Nek, Nomadi, Laura Pausini , Stadio e Zucchero, che parteciperanno a titolo gratuito.
Il concerto, presentato da Fabrizio Frizzi, sarà trasmesso in diretta su Rai 1 in prima serata. Ogni artista canterà due brani.
 
L'organizzazione dell'evento è affidata ad Assomusica, associazione degli organizzatori e dei produttori di spettacoli di musica dal vivo.
 
Il presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, ha ringraziato tutti gli artisti che hanno aderito alla manifestazione di solidarietà, la Rai, gli enti e le persone che daranno il loro contributo per il miglior svolgimento dell'iniziativa. "E' importante - ha sottolineato Errani - che non si spengano i riflettori sulle zone terremotate e da questo punto di vista il contributo degli artisti attraverso la loro arte è fondamentale"."Con questo intento - ha aggiunto il Presidente - è previsto un altro concerto il 15 Settembre al Campo Volo (Reggio Emilia) con artisti italiani. Tutte le risorse saranno destinate alle aree terremotate e non ci saranno biglietti gratuiti (il biglietto numero 1 è stato acquistato dallo stesso Errani). Costruiremo un sistema trasparente e verificabile di come investiremo il ricavato. Il nostro obiettivo è quello di ricostruire bene, presto, con trasparenza e nella legalità. A tal proposito, contrasteremo qualsiasi forma d’illegalità e criminalità organizzata". "La nostra gente sta dando prova straordinaria di dignità, di solidarietà e di capacità di riprendersi - ha concluso - aiutateci  a diffondere questi messaggi positivi che fanno leva sulla responsabilità personale di ognuno a cominciare dalla mia".

"La collaborazione del Comune di Bologna - ha riferito il sindaco Virginio Merola - avverrà soprattutto in ambito logistico. "Sono sicuro che non mancherà la presenza concreta dei cittadini". "Questa chiamata a raccolta ci dimostra quanto siano presenti i nostri artisti nella scena musicale nazionale e internazionale e quanto sia importante la musica anche per Bologna, città della musica dell'Unesco". "Sarà poi necessario un adeguato impegno della cultura e non solo della musica per ripartire".
 
"La Rai ha risposto con entusiasmo a questa iniziativa" - ha detto il direttore di Rai intrattenimento Giancarlo Leone - che ha ribadito l'impegno dell'emittente nazionale nel campo della solidarietà. Diffonderemo il numero solidale 45500 per gli SMS da 2 euro sia durante la serata che nel corso degli Campionati europei di calcio. Il direttore ha segnalato la presenza di Caterina Caselli : "una grande artista che ritorna a cantare dal vivo dopo molto tempo e che duetterà con alcuni cantanti presenti"." La Rai è con voi - ha concluso il direttore - con una presenza costante anche sui territori colpiti".
 
Alessandro Bellucci, presidente nazionale Assomusica, ha lodato gli organizzatori emiliani per la serietà e l' impegno, un tratto distintivo della gente di questo territorio. Ha annunciato anche che l'incasso della serata sarà interamente devoluto alla Regione Emilia-Romagna, al netto dei costi degli allestimenti, e che la vendita dei biglietti  sarà verificabile all'insegna della massima trasparenza.
 
Il presidente di Bologna Calcio Albano Guaraldi  si è detto lieto ed orgoglioso di ospitare al Dall'Ara (40mila posti) la manifestazione. "Lavoreremo per la migliore riuscita dell'evento - ha detto - coinvolgendo nella solidarietà anche i nostri sponsor". "Sono convinto - ha concluso -  che il popolo emiliano sia diverso sia nel soffrire con dignità che nell'aiutare chi soffre e che la manifestazione avrà successo".
 
A proposito degli artisti emiliani il prefetto Franco Gabrielli, ha riferito che "sono la migliore dimostrazione delle capacità di risollevarsi di questo territorio". Ha sottolineato inoltre che il numero per l'SMS 45500 rimarrà attivo, oltre il mese previsto, attraverso una proroga, per consentire un ulteriore sviluppo della solidarietà in seguito al concerto.
 
Tra gli artisti è intervenuto Beppe Carletti, che ha raccontato come ha coinvolto i vari artisti a partire da Francesco Guccini; Samuele Bersani per auspicare che i contributi Siae che i cantautori riceveranno dopo il concerto siano devoluti per le popolazioni terremotate; Andrea Mingardi per sottolineare il ruolo attivo dei cantanti e della musica per la solidarietà, a partire dalla nazionale cantanti.
 
Il biglietto per accedere allo spettacolo costa 30 euro ed è acquistabile a partire dalle ore 12 del 6 Giugno, tramite il circuito Ticketone (www.ticketone.it ), il circuito Booking Show (www.bookingshow.it ), Charta Viva Ticket (www.vivaticket.it ). Anche le ticket company citate hanno rinunciato a  percepire ogni tipo di aggio, in sintonia con la filosofia generale del concerto.
 
Per informazioni relative ai biglietti: Studio's 059 454772     studios@studiosonline.it
 

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...