domenica 9 settembre 2012

Chi va con lo Zoppo... non perde il Secondo festival internazionale della chitarra a Gandino

La chitarra è uno strumento nobile ed assai popolare, oggetto di un’attenzione piu’ immediata e visibile rispetto ad altri. Lo comprovano le sempre piu’ numerose e varie riviste che troviamo abitualmente in distribuzione presso le edicole ed i numerosi festival ad essa dedicati, ma anche il crescente interesse a livello didattico.
La sua popolarità è legata a famosi strumentisti e leader di formazioni pop, elemento indissolubile di n numerosissime pop stars che integra i vari “Miti”.
Ma esiste un  universo di grandissimi e spesso sottovalutati virtuosi soprattutto quando l’attenzione viene indirizzata verso lo strumento acustico. Le 6 e 12 corde determinano strutture che hanno partorito in continuazione interessantissimi musicisti che spesso non si limitano allo sviluppo di una tecnica invidiabile ma dedicano la loro attività alla ricerca di sonorità disparate con contaminazioni varie ed escursioni nei campi dell’elettroacustica; si scopre così anche un mondo parallelo e complementare che contempla strumentazioni elettroniche di differenti fattezze: esse ampliano gli orizzonti del sound chitarristico. Non solo virtuosismi, dunque, ma aldilà del retaggio e dei canoni tipici della musica classica sonorità diverse, sound particolari che denotano quegli elementi sopra sottolineati.
La rassegna non può e non vuole essere un vero e proprio dizionario enciclopedico della chitarra, ma intende dare primi saggi delle enormi possibilità sonore che questo strumento può dare.
 
Il cartellone di questa seconda edizione è ancor piu' vario della precedente e dà spazio anche alla chitarra elettrica, affidata a talenti di primo piano della scena internazionale.
L'apertura è affidata ad un chitarrista alquanto anomalo, che da sempre si muove in contesti ibridi, tra blues, certo folk e sonorità contemporanee: l'inglese MIKE COOPER. La sua performance all'interno della sede del Radici Group, dove è allestita un'importante collezione d'Arte Moderna, inizialmente pensata da Fausto Radici. L'intento è quello di coniugare l'arte visiva con la musica.
Gli ospiti stranieri provengono da mondi chitarristici ed esperienze diverse: gli inglesi MICHAEL CHAPMAN, recentemente riscoperto anche dalla stampa specializzata italiana e ritornato in auge un po' dovunque e NICK HARPER, figlio d'arte (suo padre Roy vanta una carriera brillantissima e collaborazioni prestigiose alle corti di Led Zeppelin e Pink Floyd), cantautore impegnato socialmente e tra i piu' stimati chitarristi della scemna d'Oltre Manica. Il brasiliano ROBERTINHO DE PAULA altro figlio d'arte (il padre Irio è tra i primie  piu' importanti fautori dello stile samba jazz); l'argentino d'italiana adozione JUAN CARLOS FLACO BIONDINI piu' noto nel ruolo di chitarrista di Francesco Guccini ma assolutamente padrone di tecnica e stile sudamericani, fortemente votato a tanghi e milonghe riarrangiati.  Ognuno alle prese con un proprio stile, spesso contaminato con elementi etnici della terra d’origine
Accanto a loro una schiera di altri virtuosi, questa volta italiani, piu’ o meno conosciuti: ARMANDO CORSI e GIUA, prestigioso duo genovese con alle spalle collaborazioni prestigiosissime; MAX PRANDI sospeso tra blues e roots music; OSCAR BAUER with LUPO a loro agio tra le 12 battute del blues ma anche in altri ambiti; PAOLO MANZOLINI tra i piu' niti talenti chitarristici bergamascgi di sempre; ANDREA VALERI un fenomeno della chitarra già protagonista alla prima edizione; FRANCESCO GAROLFI, spesso a fianco di Cristina Donà, che presenterà brani tratti anche dal suo ultimo album "Un posto nel mondo".
Teatro di scena del festival chitarristico è il centro storico di Gandino, antico e famoso borgo laniero che ancora conserva palazzi, chiese e monumenti di pregevole fattura, testimoni di un passato assai glorioso.
I concerti serali sono previsti al Chiostro di S.Maria ad Ruviales (in caso di maltempo all’Auditorium della Biblioteca comunale, in piazza Vittorio Veneto), luogo ameno e ricco di storia.
A compendio di un cartellone di tutto rispetto e con l'intento di offrire un soggiorno prolungato nel borgo laniero di Gandino, altre iniziative nel week end: "Rolling Custer" Guitar Collection", esposizione di 50 esemplari di chitarre legate al mito dei Rolling Stones, sotto i portici del Palazzo Comunale, in Piazza Vittorio Veneto sede, il giorno successivo, domenica, di una mostra mercato di vinile da collezione; "50 anni di ROLLING STONES"  parole,suoni e visioni a cura di Enzo Gentile, nella bellissima cornice del Salone della Valle; visita guidata alla Basilica di S.Maria Assunta e al Museo della Basilica, condotta da Silvio Tomasini con conseguente concerto nella Sala degli Arazzi; concerto in quota, al rifugio Parafulmen.
E a significare maggiormente l’intenzione di coniugare cultura, turismo e gastronomia, ogni giorno un evento legato alla buona cucina, aperitivo in musica di valenti chitarristi al ristorante Centrale, dove si potranno gustare piatti tradizionali e un menu’ ad hoc a prezzi convenzionati.
 
Così per quattro giorni Gandino potrà fregiarsi di diventare “capitale della chitarra”.
 
La direzione artistica



PROGRAMMA


Giovedì 13 Settembre

Ore 18: Radici Group - sede - Via Ca' Antonelli
Presentazione del festival
Visita guidata alla collezione d'Arte Contemporanea di Radici Group
Concerto di MIKE COOPER(Uk)
Segue rinfresco
 
 
Venerdì 14 settembre

Ore 18,30: Ristorante Centrale, Piazza Vittorio Veneto
Aperitivo in musica con MAX PRANDI
Cena del chitarrista a base di piatti tradizionali

Ore 21,00: Chiostro S.Maria ad Ruviales, Via XX Settembre
Concerti di MICHAEL CHAPMAN(Uk)
                  ARMANDO CORSI e GIUA(Italia)  


Sabato 15 settembre

Ore 11,00: Auditorium dell’Istituto Comprensivo di Gandino
Lezione-concerto di ANDREA VALERI
(Ingresso riservato agli allievi dell’istituto comprensivo)

Dalle 14,00 alle 19,00: Portici del Palazzo Comunale, Piazza Vittorio Veneto
"Rolling Custer" Guitar Collection
esposizione di 50 chitarre legate al mito dei Rolling Stones

Ore 16,00: Salone della Valle, Piazza Vittorio Veneto
"50 anni di "ROLLING STONES"
parole,suoni e visioni a cura di ENZO GENTILE
commento sonoro di OSCAR BAUER with LUPO(Italia) 

Ore 18,30: Ristorante Centrale, Piazza Vittorio Veneto
Aperitivo in musica con PAOLO MANZOLINI e NICK MAZZUCCONI
Cena del chitarrista a base di piatti tradizionali

Ore 21: Chiostro S.Maria ad Ruviales, Via XX Settembre
Concerti di ROBERTINHO DE PAULA(Brasile)
                  JUAN CARLOS FLACO BIONDINI Trio(Argentina/Italia) 


Domenica 16 settembre

Dalle ore 10,00 alle ore 19,00: Portici del Palazzo Comunale, Piazza Vittorio Veneto
Mostra mercato del vinile da collezione
palco aperto a quanti vogliono esibirisi

Ore 11,30: Rifugio Parafulmen 
Concerto in quota con OSCAR BAUER with LUPO(Italia)

Ore 14,00: Portici del Palazzo Comunela, Piazza Vittorio Veneto
Concerto di ANDREA VALERI(Italia)

Ore 15,00: Visita guidata alla Basilica di S.Maria Assunta e Museo della Basilica
                condotta da Silvio Tomasini
                Concerto di FRANCESCO GAROLFI nella sala degli Arazzi

Ore 18,30: Ristorante Centrale, Piazza Vittorio Veneto                
Aperitivo con OSCAR BAUER with LUPO(Italia)
Cena del chitarrista a base di piatti tipici

Ore 21: Chiostro S.Maria ad Ruviales, Via XX Settembre
Concerti di NICK HARPER(Uk)
                      TOLO MARTON(Italia)  
 
 
Ingresso ai concerti serali 10 € - libero a tutti gli altri eventi
In caso di maltempo i concerti si terranno all’auditorium della biblioteca
Possibilità di prenotazione via e-mail info@geomusic.it
 
 
Organizzato da
PRO LOCO GANDINO e GEOMUSIC
con la collaborazione del COMUNE di GANDINO
e di RADICI GROUP
       Istituto Comprensivo di Gandino
       Museo della Basilica
       Ristorante Centrale

Partner istituzionali:
Turismo Bergamo
Promoserio

Media partner:
GTR & BASS Rivista dedicata al mondo di chitarre e bassi
FINGERPICKING.NET Rivista online dedicata alla chitarra acustica

Direzione artistica:
 
Info
PRO GANDINO tel. 035 746042 – progandino@virgilio.itwww.gandino.it
GEOMUSIC tel. 035 732005 – info@geomusic.itwww.geomusic.it

(IL PROGRAMMA E’ PASSIBILE DI INTEGRAZIONI e/o VARIAZIONI)

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...