martedì 4 settembre 2012

Chi va con lo Zoppo... partecipa allo Home Festival

HOME, IL PIU’ GRANDE FESTIVAL GRATUITO D’ITALIA

Dal 6 al 9 settembre a Treviso più di cinquanta concerti, quaranta show e sessanta ore di spettacolo su cinque palchi per la terza edizione dell’Home Festival. Tra gli headliner Subsonica, Afterhours, Il Teatro degli Orrori, Africa Unite, Roy Paci & Aretuska, Rezophonic, Anansi, Ln Ripley, The Bastard Son of Dioniso, Meganoidi, Eva, Hard Core Tamburo e Pink Holy Days. Un evento completamente gratuito, organizzato dall’Home Rock Bar di Treviso, che vivrà su novantamila metri quadri, praticamente 15 campi da calcio, sui quali troveranno spazio anche ristoranti, un luna park, un campo da paintball e una spiaggia. Un evento totale, per tutti: dalle due di pomeriggio a notte fonda.


LA CARTA D’IDENTITA’ DEL FESTIVAL
Unico in Italia tra le manifestazioni ad ingresso gratuito, è un festival di respiro internazionale per la sua portata, per la qualità dei servizi offerti e per le attrazioni senza pari. La gratuità totale degli ingressi è resa possibile dal mecenatismo di un locale, l’Home Rock Bar di Treviso, eletto per tre anni consecutivi miglior Bar d’Italia, che è stato in grado di ottenere sponsorizzazioni da aziende come Aperol, Heineken e Jack Daniel’s. Collaborano alla realizzazione dell’evento anche Red Bull, Coca Cola, l’Hotel Le Terrazze che mette a disposizione la sua struttura, l’Azienda Da Pian ed il circuito multisala The Space Cinema. A livello tecnico c’è il supporto dalla Gibson per gli strumenti, Max Comunication e Comunicazione Live per i rapporti coi mass media e la gestione dei social network, le etichette Cult Note, Usefull Rec. e Go Down Records per i live. Quest’anno, infine, l’evento si avvarrà anche della collaborazione di Deejay TV, Radio Piterpan, 2night e del festival ungherese “Sziget” (quest’anno eletto miglior festival europeo) per la promozione e lo sviluppo. A livello istituzionale, l’evento ha ottenuto il patrocinio del Comune di Treviso, della Provincia di Treviso e della Regione Veneto.

QUATTRO GIORNI DI LIVE, TUTTE LE BAND
Cinque sono i palchi sui quali si celebrerà l’evento. Il main stage vanta una superficie di 20 x 14 metri; il second stage, ricavato all’interno di una struttura abbandonata, misura 12 x 5 metri, entrambi  coordinati da una unica regia generale. Il dance stage sarà localizzato nella stessa struttura dismessa ed infine le ultime due zone dei live, spettacolari, sorgeranno su un autobus e su un camion. A margine sono da segnalare anche la zona delle due tenso-strutture che ospiteranno i live delle band locali e le attività delle varie associazioni.
La line up del festival, oltre ai già citati artisti headliner (Subsonica, Afterhours, Il Teatro degli Orrori, Africa Unite, Roy Paci & Aretuska, Rezophonic, Anansi, Ln Ripley, The Bastard Son of Dioniso, Meganoidi, Eva, Hard Core Tamburo e Pink Holy Days), racchiude il meglio del live in Italia: Vote For Suky, Ska J, Sir Oliver Skardy & Fahrenheit 452, Scoth Ale, Rumatera, Remorse, Radiofiera, Los Massadores, Le Furie, Down To Ground, Chuma Chums, Bologna Violenta. Ma ci sono anche 4 Green Bottles, Horse Power Overlaod, I Beg Your Pardon, Karma J, Mondo Naif, Remorse, Serpe In Seno, The Blue Bus, The Daggers, The Mantra Above The Spotless Melt Moon, The Miss, Time For Jane  che si esibiranno sul Redbull Tourbus. Dal Go Down Records stage citiamo: Underdogs, Volcano Heat, Gli Incolti, Les Bondage, King Size, Small Jackets, Poison Deluxe, Bones & Comfort, Thumb, The Sade e gli Autumn’s Rain.
Sul palco dedicato alla musica dance scelti dall’emittente Espana Network  si alterneranno in primis il famoso Christian Effe “home resident” da sempre, poi i dj dell’etichetta Cult Note, Dj Dimo, producer dell’etichetta Usefull Rec e il duo Re-Up. A questi si sommerà un secret show che per cui gli organizzatori non hanno fatto trapelare niente se non il fatto che si tratta di un’artista molto famoso.
Visto che i palchi non bastano mai sono state programmate anche esibizioni “on the way”  con Davide Vettori, artista elettro, i cantautori Ardojesusricc, Andy Gee, Luca Milani, le marching band Blast Family e Funkasin Strett. Accanto a loro e complementari oltre alle performance nelle tende dedicate al mondo associazionistico si potranno vedere gli sbandieratori delle “Giostra di Simone” che arrivano direttamente da Montisi in provincia di Siena, performance di atleti e ballerini di tango e breakdance.

LE GIOSTRE, L’ARTE E I BAR: ECCO COME DIVERTIRSI
Per poter vivere alla meglio il festival sono stati predisposti otto punti bar ed una caffetteria. Per chi avrà fame, è stata pensata un’offerta per tutti i gusti e tutte le tasche: dai punti kebab, hamburger, piadina, passando per la cicchetteria, l’enoteca e la pizzeria, arrivando fino al ristorante brasiliano, a quello argentino,  sushi, un angolo bio dove poter mangiare frutta, frullati ed insalata e persino la “gnocca-Home” un ristorante che proporrà solo gnocchi, ed infine una creperia. Unica raccomandazione: è vietato introdurre nell’area del festival cibo e bevande da casa per motivi di sicurezza pubblica.
Grande novità dell’ edizione è stato l’ampliamento dei giochi gonfiabili è di collocare alcune giostre. Per gli amanti degli sport di squadra e del colore sarà predisposta e recintata un’ apposita area di paintball, ma anche dei campi da basket, dove si potrà giocare giorno e notte oltre che alla spiaggia dove porte giocare e prendere il sole.
Da segnalare poi l’attività organizzata da Art Way Gallery , una mostra d’arte che sta coinvolgendo artisti e writers provenienti da tutta Italia a cui è stato chiesto di realizzare opere su barili metallici dove potranno esprimere la loro creatività, barili esposti lungo una sorta di labirinto che avrà come tema la rivitalizzazione della società attraverso il riutilizzo di rifiuti inquinanti. Obiettivo: lanciare un messaggio contro la guerra e la violenza in genere, è il progetto “Smart Barrell”.

BANCARELLE, SHOW, FAMIGLIE E ASSOCIAZIONI
A fronte delle centinaia di richieste è stata selezionata una trentina di espositori che metteranno in mostra artigianato locale ed etnico, t-shirt, dischi e da non dimenticare il punto gadget Home Festival dove si potrà trovare, oltre ai famosi gadget per la casa, la t-shirt ufficiale dell’evento, freesbee, borse impermeabili ed i guantoni giganti tutto marchiato “Home”. Da segnalare anche lo spazio Gibson, che presenterà i propri prodotti, e la presenza di liutai e negozi di dischi.
Considerato che l’Hf festival è una vetrina senza pari per il mondo associazionistico locale, la direzione del festival ha deciso di garantire spazi e visibilità gratuiti a tutte le realtà locali impegnate nel mondo dell’arte e dello sport, senza fini di lucro. Sono già una cinquantina le associazioni che hanno aderito: dalla danza allo sport, dai gruppi di creativi agli appassionati di arti marziali, dall’addestramento di cani alle auto storiche. Tutte potranno mettersi in mostra nel tendone dedicato al mondo associazionistico, con spettacoli a tutte le ore. È la prova più chiara di come l’evento sia sentito dal territorio e dai residenti.
D’altro canto, l’Hf è un evento rivolto ai giovani, ma anche ai loro genitori. Per questo, sarà allestita una area relax con delle massaggiatrici, ma anche una zona fasciatoio per cambiare i più piccoli e un parco giochi gonfiabili per far saltellare i loro fratellini. Saranno garantiti tutti i servizi: spazi per i disabili, una tenda ospedale da campo per chi dovesse star male, una zona di ricarica di telefonini e per depositare i caschi delle moto. Chi vorrà rilassarsi potrà trascorrere il suo tempo assistendo a reading di scrittori, a dimostrazioni di danza o performance di atleti o svolgere sport nell’area dedicata.

IL CONTEST FOTOGRAFICO E I SOCIAL NETWORK
Il concept di fondo del Festival e del locale organizzatore è il concetto di “casa”, il sentirsi a proprio agio in un posto. Da qui nasce la collaborazione con la community di fotografi Lomography che ha acceso un contest fotografico a tema “With Lomography you feel at Home”. Regolamento sul sito www.lomography.it, si vincono due pass per il backstage dell’Hf, da dove si potranno scattare foto indimenticabili:  le migliori immagini caricate saranno esposte all’Infopoint del Festival.
L’era è quella del social networking e per questo Hf ha deciso si scatenarsi on line. Quest’anno, oltre ai consueti aggiornamenti in tempo reale sul sito ufficiale www.homefestival.eu e sulla fan page di Facebook, si è deciso di puntare su twitter per la diretta dei live. Sarà lanciato l’hashtag  “#homefestival” tramite il quale l’organizzazione racconterà in diretta il festival, con particolare attenzione alle curiosità del backstage. Chiunque potrà formulare domande o richieste, ottenendo così risposte, magari anche nella forma di intervista indiretta al musicista preferito. Non solo: utilizzando l’hashtag del festival chi vorrà incontrarsi o scambiarsi dubbi, potrà farlo in una piazza virtuale sempre on line, dalla quale sarà possibile uscire in pochi secondi per darsi un appuntamento – reale – nel perimetro del festival.

INFORMAZIONI UTILI E CONTATTI
La location del festival è stata confermata in zona Dogana, a Treviso, in Viale della Serenissima, a ridosso della tangenziale e a pochi chilometri dai raccordi autostradali. Le varie aree del festival si distribuiranno su novantamila metri quadrati: due metri quadri su tre saranno su erba calpestabile, il main stage è localizzato invece su una area di cemento. Attorno, 250.000 metri quadri di parcheggio che possono arrivare ad ospitare fino a diecimila auto.
Per le modalità di arrivo al festival, bus navetta, parcheggi e altro ogni dettaglio è aggiornato sul sito internet dell’evento, dove è possibile compilare anche un format on line per la richiesta di alloggio convenzionato, grazie all’ente di promozione turistica Marca Treviso. Per chi avesse bisogno di contattare l’organizzazione del festival, questi sono i riferimenti:  responsabile area - promozione Luca Pietro Boso  luca@homerockbar.com, responsabile amministrativo - logistica  Marco Facchin marco@homerockbar.com, responsabile musicale Andrea Zanatta  zen@homerockbar.
Per quanto concerne i rapporti coi mass media e i siti web di comunicazione, accrediti, richieste di immagini, video o testi, è a disposizione l’ufficio stampa di Comunicazione Live: info@comunicazionelive.it.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...