venerdì 7 dicembre 2012

Chi va con lo Zoppo... guarda 'The work is to be done by tomorrow', il nuovo video dei VenaViola!


La giovane formazione sannita punta ancora al videoclip: tratto dal fortunato Ep in free download 'A cosy morning upside down', il nuovo lavoro girato a Benevento da Davide PannulloLavoro, fretta e ricerca del tempo perduto nel nuovo video dei VenaViola


THE WORK IS TO BE DONE BY TOMORROW

...il nuovo videoclip dei VenaViola...



 
"I ritmi quotidiani della società moderna. La velocità dei tempi che ci costringe a non fermarci mai. L'esigenza del dover sempre andare di corsa perchè "il lavoro deve essere pronto per domani". Una risposta per riconciliarsi con il tempo e fermare il cronometro, almeno per un po'. Il secondo videoclip dei VenaViola dal titolo The work is to be done by tomorrow, estratto dal loro ultimo ep A cosy morning upside down, parla proprio di questo e di come sia possibile prendersi una sosta, a costo di sdoppiarsi".

Sono le parole di Gaetano Vessichelli, bassista della giovane formazione sannita sempre più attiva in questa seconda metà del 2012: dopo il ritorno con l'ep in free download A Cosy Morning Upside Down e il primo videoclip uscito lo scorso settembre, i VenaViola tornano all'immagine con un nuovo video, stavolta tutto made in Sannio. Ideato e diretto dal regista beneventano Davide Pannullo, con l'attrice Viviana Altieri, il video è stato girato nel suggestivo Spazio Orrù e presentato il 2 dicembre al Morgana Music Club di Benevento: "L'idea del videoclip ha un comune denominatore con il testo del brano dei VenaViola - ha spiegato Pannullo - il concetto è quello che "il lavoro deve essere pronto per domani". Io ho pensato alla società di oggi, dove tutto va troppo in fretta e dove i ritmi quotidiani non ti concedono tregua, devi sempre correre e mai fermarti".

Con questo video il percorso dei VenaViola si arricchisce di un importante tassello, che si aggiunge alle soddisfazioni raccolte dalla promozione dell'Ep, assai apprezzato dalla critica specializzata. "Note sognanti, questa voce quasi lirica, l’elettronica sensuale e morbida, melodie cupe e dolci allo stesso tempo" (Nerds Attack); "Synth gocciolanti e bassi penetranti e riff di chitarra saturi di distorsione ma discreti, attorno ai quali si avvolge la voce rotonda di Veta, a metà fra il sognante e l’ammiccante" (Artists & Bands); "La band sannita ha tutti i numeri ed è pronta per il gran lancio" (Salad Days). A queste note della stampa va aggiunta la partecipazione del disco al concorso indetto dal popolare sito VivaLowCost, che ha selezionato i migliori album italiani del 2012 e li sta sottoponendo al giudizio del pubblico.
Info:


VenaViola:

Ufficio Stampa Synpress44:

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...