lunedì 6 ottobre 2014

Chi va con lo Zoppo... non perde 'In fondo all'anima', rassegna internazionale della canzone d'autore

In fondo all'anima. Rassegna internazionale della canzone d’autore




PRESENTAZIONE

Nel rumore di un mondo che cresce confusamente, c’è bisogno di musica che ne ricerchi una possibile armonia, ma anche di parole per fermarsi un attimo e cercare di capire quello che sta succedendo, o semplicemente per riprendere fiato prima di rituffarsi nei ritmi quotidiani.
Per questo abbiamo voluto dare alla rassegna il titolo In fondo all’anima, perché è lì che possiamo ritrovare noi stessi e insieme ai protagonisti conoscere nuovi percorsi, grazie alle liriche e ai suoni di artisti di tutto il mondo. Pur nel susseguirsi di varie mode sonore, la proposta dei cantautori ha sempre mantenuto una posizione di rilievo nel panorama musicale, proprio perché non si spegnerà mai la voglia di condividere emozioni, pensieri e parole.Dall’Italia avremo Michele Gazich, ospite dell’americana Mary Gauthier, che presenta il suo ultimo album Trouble&Love;Danilo Sacco, l’ex cantante dei Nomadi ora ritornato ad una dimensione propria col nuovo disco Minoranza rumorosaAldo Tagliapietra, voce e chitarra della storica formazione pop Le Orme; Daniele Ronda, il cantore del Po, in una combinazione unplugged ed infine Cristina Donà, che presenterà il nuovo album Così vicini. Anche un cantautore bergamasco dal nome d’arte Cato, testimonierà la vitalità artistica della scena locale. 
Dal Regno Unito la freschezza e la modernità del giovanissimo Blair Dunlop (anche lui presenta un nuovo lavoro: House of Jacks), dagli Stati Uniti la versatilità acustica di CarrieRodriguez, stella del nuovo folk d’oltreoceano.
I concerti sono programmati in diverse località della provincia di Bergamo, luoghi scelti con particolare attenzione in perfetta sintonia con le musiche e le parole dei vari protagonisti. In alcuni casi saranno accompagnati da degustazioni di prodotti locali, per coniugare al meglio la promozione del territorio e delle sue risorse.
La rassegna, giunta alla terza edizione, è organizzata da Geomusic, che ne cura anche la direzione artistica, con la collaborazione di alcuni enti locali, nella figura degli Assessorati alla Cultura, ed il patrocinio di altri. Si ringraziano dunque:
Comuni di Brignano Gera d’Adda, Pagazzano, Leffe, Dalmine, Nembro; l’Associazione Circolo Fratellanza di Casnigo, la Comunità del Mais di Gandino, il Gruppo Civiltà Contadina di Pagazzano; Promoserio, le Cinque Terre della Valgandino e tutti coloro che in qualche modo hanno dato il proprio contributo per la realizzazione della rassegna.
Geomusic

PROGRAMMA

Giovedì 23/10/2014 – ore 21 / 12 €
CASNIGO(Bg)/Teatro Circolo Fratellanza
MARY GAUTHIER “Trouble&Love”
featuring MICHELE GAZICH(Usa/I)
Opening act: BEN GLOVER(Irl)
A seguire degustazione di specialità con mais spinato
Organizzato con la collaborazione dell’Associazione Circolo Fratellanza e della Comunità del Mais di Gandino

MARY GAUTHIER-chitarra e voce;  MICHELE GAZICH-viola e violino; BEN GLOVER – chitarra e voce
MARY GAUTHIER Nata a New Orleans, ha aperto un ristorante Cajun a Boston e a trent’anni ha iniziato a scrivere canzoni. Mary Gauthier non è un certo un personaggio “costruito”. Ciò che canta (e che scrive personalmente), è vita vissuta. Se si può azzardare un paragone, le sue atmosfere sonore somigliano tanto a quelle di Nick Cave, per via dell’essenzialità delle tessiture. Nel suo stile inconfondibile si riconoscono echi di folk, country, bluegrass, gospel ma ciò che la caratterizza di più è la sua voce, profonda, intensa, bluesy. Perennemente in tour ha avuto tre nomination aiGlama Awards (Gay and Lesbian American Music Awards), eMercyNow (disco del 2005) è stato nella Top 10 dei migliori album in importanti riviste tra cui New York Times, Los Angeles Times, Daily News e Billboard. Un concerto imperdibile di un personaggio che ha fatto della musica la sua “terra promessa”, una fotografia ispirata dell’America dei “Beautiful losers”.
MICHELE GAZICH è musicista, produttore artistico, autore, compositore.
Grazie ad uno stile personale e decisamente innovativo sul suo strumento principale, il violino, che rende il suo suono immediatamente riconoscibile, Gazich, dopo numerose collaborazioni con artisti italiani, si è fatto apprezzare anche fuori dal nostro paese, con significativi e ripetuti tour in USA ed Europa, a partire dagli anni Novanta, con formazioni sinfoniche classiche e contemporaneamente legando il suo lavoro al mondo dei singer-songwriters: da Michelle Shocked a Mary Gauthier, da Eric Andersen a Mark Olson.

BEN GLOVER Una vita divisa a metà tra l'Irlanda del Nord e Nashville, dove ha aperto i concerti di Vince Gill, Buddy Miller e TiftMerritt tra i tanti. Ha scelto di operare in un campo affollato e soprattutto ben agguerrito, tanto è vero che i primi paragoni, da Dylan fino all'immancabile Ryan Adams, sono fioccati generosi. Ma Ben Glover possiede canzoni e portamento per trovare la sua strada.


Venerdì 24/10/2014 – Ore 21 /15 €
BRIGNANO GERA D’ADDA(Bg)/Palazzo Visconti-Sala del Trono
CRISTINA DONA’ “Così Vicini” acoustic

Organizzato con la collaborazione del Comune di Brignano Gera D’Adda

CRISTINA DONA’-chitarra e voce; SAVERIO LANZA-chitarre,basso,pianoforte
CRISTINA DONÀ
Il lungo e felice percorso artistico che fa di Cristina Donà una delle voci più originali della scena musicale italiana, inizia nei primi anni novanta. Cristina, che ha contribuito a definire una nuova stagione del rock di matrice mediterranea, è una delle poche artiste italiane capaci di “rivaleggiare” con le grandi colleghe che all’estero hanno reinventato il modello di interprete e autrice. Sempre in grado di rinnovarsi, la Donà è divenuta prima punto di riferimento, poi figura ispiratrice per le nuove generazioni di musicisti italiani.
Dopo un lungo periodo di lavoro e di esplorazione introspettiva, Cristina riemerge nell’autunno del 2014 pubblicando “Così vicini”. Il nuovo album vede la luce a quasi quattro anni di distanza dal precedente, ed è composto da dieci nuove canzoni scritte insieme a Saverio Lanza che, come per il precedente “Torno a casa a piedi”, ne firma anche la produzione artistica.


Giovedì 30/10/2014 – 0re 21 / 12 €
CASNIGO(Bg)/Teatro Circolo Fratellanza
DANIELE RONDA
 ”Il cantore del Po”
A seguire degustazione di specialità con mais spinato
Organizzato con la collaborazione dell’Associazione Circolo Fratellanza e della Comunità del Mais di Gandino

DANIELE RONDA  chitarra, percussioni e voce; SANDRO ALLARIO  fisarmonica e pianoforte
DANIELE RONDA
Daniele Ronda è un cantautore piacentino, oggi riconosciuto come una delle voci più autorevoli della scena folk italiana. Lo stile di Ronda viene comunemente chiamato “folk”, con un termine che può benissimo essere tradotto nel nostro con “popolare”, proprio per indicare che quei ritmi, quelle strumentazioni e quell’intenzione artistica vengono dal posto in cui si vive e dal popolo che lo abita. Ronda rappresenta l’Emilia, lo stile popolare che sa di enormi distese pianeggianti, “tra la via Emilia e il West” come direbbe Guccini. L’anima piacentina e certe atmosfere festanti, restituiscono bene l’ottima cura formale delle melodie, spesso coinvolgenti.

Domenica 9/11/2014 – ore 17 / 10 €                                                                                    
PAGAZZANO(Bg)/Castello Visconteo – Sala del Torchio
BLAIR DUNLOP(Uk)  BBC Radio 2 Folk Awards
Dalle 14 alle 16 : visite guidate al castello
Ore 16 : degustazione prodotti locali
Organizzato con la collaborazione del Comune e Gruppo Civiltà Contadina di Pagazzano

BLAIR DUNLOP – chitarra e voce
BLAIR DUNLOP
Nonostante la giovane età, Blair Dunlop si è giù guadagnato un posto nella storia della musica acustica britannica, tanto da guadagnarsi nel 2013 l’Horizon Award ai BBC Radio 2 Folk Awards. Il nuovo album House of Jacks, uscito nel maggio del 2014, è molto più di una promessa: una raccolta di canzoni meravigliosamente cesellate influenzate, ma non confinate, dalle sue radici folk. Dove il precedente Blight&Blossom era deliberatamente leggero nella sua produzione, in House of Jacks lo stile chitarristico peculiare di Blair si arricchisce di una più ampia tavolozza strumentale per creare un suono più contemporaneo e dare vita a un disco veramente speciale.

Sabato 22/11/2014
LEFFE(Bg)/Auditorium Palazzo Pezzoli – ore 21 /12 €
CARRIE RODRIGUEZ
 (Usa) Premio TENCO 2011
A seguire degustazione di specialità con mais spinato
Organizzato con la collaborazione del Comune di Leffe/Assessorato alla Cultura e della Comunità del Mais di Gandino

CARRIE RODRIGUEZ-violino,chitarra tenore e voce; LUKE JACKOBS-chitarra e voce
CARRIE RODRIGUEZ
La texana CarrieRodriguez è una delle stelle del nuovo folk americano. La critica l’ha paragonata a Norah Jones e Lucinda Williams e in Italia il Club Tenco, da sempre sensibile alle nuove promesse della canzone d’autore, l’ha fortemente voluta come guest internazionale sul palco del Teatro Ariston l’11 novembre del 2011.
CarrieRodriguez basa il suo stile e la sua musica su una solida capacità tecnica di strumentista, affinata negli anni di tour: il violino, in primis, il mandolino e la chitarra tenore. A questo aggiunge la sua voce sicura e corposa e una scrittura pungente e sempre alla ricerca di nuove atmosfere, come dimostra GiveMeAllYou Got, il suo album più personale e autobiografico.

Venerdì 5/12/2014 – ore 21/15 €
DALMINE(Bg)/Teatro Civico
ALDO TAGLIAPIETRA
  la voce storica delle Orme
Organizzato con la collaborazione del Comune di Dalmine/Assessorato alla Cultura
ALDO TAGLIAPIETRA – chitarra e voce; SERGIO DE NARDI-tastiere e MATTEO BALLARIN-chitarre

ALDO TAGLIAPIETRA
L’attività artistica comincia nel 1965, quando entra a far parte del gruppo musicale che vede la luce in quell’anno e che sarebbe diventato noto con il nome Le Orme. Aldo si fa apprezzare subito come cantante e proprio il suo falsetto diventerà il forte elemento di continuità e di riconoscimento del gruppo. Oltre che la voce è presto anche il bassista e l’autore di gran parte delle canzoni di maggior successo.
Nella pietra e nel vento,il suo primo disco di canzoni inedite scritto dopo l‘uscita dalle Orme, esce a gennaio 2012e si inserisce nella tradizione della sua tipica vena melodica di cantautore prog. A febbraio accompagna a Sanremo Adriano Celentano che lo ha chiamato, come precedentemente avevano fatto anche i Pooh, a suonare per lui il Sitar.
Trovati nuovi stimoli, nuove sensazioni e soprattutto una rifiorita vena artistica, nel corso del 2012 compone anche un concept inedito dal titolo L’Angelo Rinchiuso, scritto in occasione del 40° anniversario dell’album più famoso delle Orme divenuto un capolavoro della storia del prog italiano FelonaSorona del 1973. Questo suo ultimo lavoro, una suiteprog è uscito in tutti i negozi il 10 settembre2013.

Giovedì 11/12/2014
NEMBRO(Bg)/Auditorium Modernissimo – ore 21 / 15 €
DANILO SACCO
Opening act: CATO

Organizzato con la collaborazione del Comune di Nembro/Assessorato alla Cultura

DANILO SACCO-voce; VALERIO GIAMBELLI-chitarra; ANDREA MEI-tastiere e fisarmonica
DANILO SACCO
Appassionato di John Mellencamp, Tom Petty and The Heartbreakers e Joe Jackson, ha una predilezione esclusiva per Peter Gabriel. Dopo aver militato in alcune band musicali, nel 1993, entra a far parte dello storico gruppo dei Nomadi, al posto del fondatore e carismatico cantante scomparso Augusto Daolio.
Esce nel 2012 il disco solista Un Altro Me, che Danilo porta in giro incessantemente con ottimi riscontri. Dopo il tour teatrale e il nuovo singolo-videoclip Non Ho Che Te, esce anche il libro Come Polvere Nel Vento (Rizzoli) in cui racconta la sua storia.
Il 6 giugno  2014 esce il nuovo album Minoranza Rumorosa, anticipato dall’omonimo singolo e videoclip.
                                                                                            
CATO
Nelle sue canzoni Cato mescola pop, rock, blues, funk e soul. Il primo ep, ancora in trio, è del 2010, si intitola Oceano di sogni e dà la possibilità a Cato di intraprendere un’intensa attività live che non avrà mai un attimo di sosta fino ad oggi. Nel 2012 è la volta del singolo Princess che lo porta (voce e chitarra), con Andrea Castelli alla batteria e Diego Bernardi al basso a suonare anche in Svizzera. A metà 2014 esce il primo disco sulla lunga distanza intitolato semplicemente “Cato” e accompagnato dal videoclip “Accendimi” realizzato da Alessandra Beltrame.



INFO e BOOKING: 
Via Provinciale,24 24024 GANDINO Bg Tel/fax.+39 035 732005-cell.+39 348 4466307

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...