giovedì 10 novembre 2016

Chi va con lo Zoppo... non perde il primo appuntamento di Musica Millemondi in Galleria Toledo

Lunedì 14 novembre in Galleria Toledo debutta la storica rassegna con la direzione musicale di Girolamo De Simone. Primo appuntamento tra concerto e teatro da camera dedicato a Gabriele D'Annunzio e Eleonora Duse
Come il mare io ti parlo: al via 'Musica Millemondi' a Napoli




Lunedì 14 novembre 2016
ore 21.00
Galleria Toledo
via Concezione a Montecalvario 34
Napoli

COME IL MARE IO TI PARLO
da un'idea di Giovanni Auletta, 
a cura di Giuseppe Marini

con
Giuseppe Auletta, tenore
Ginevra Petrucci, flauto
Giovanni Auletta, pianoforte
Giuseppe Marini, voce recitante

ingresso gratuito





Riparte per il Teatro stabile d'innovazione Galleria Toledo, con la Direzione musicale di Girolamo De Simone, la storica rassegna “Musica Millemondi”La ‘enne’ in corsivo riportata fin dalla prima edizione indica i mille ‘modi’ della musica contemporanea, con l'intenzione di valorizzare la contiguità tra generi artistici differenti e la declinazione delle musiche contemporanee all’insegna della mescolanza, della contaminazione, del melting-pot, in linea con l'instancabile attività di De Simone. Per alcuni lustri, Galleria Toledo ha ospitato nomi di rilievo nazionale e interpreti e compositori partenopei: non è facile rintracciare nella storia culturale e musicale napoletana qualcosa di analogo, con l’eccezione degli interventi di programmazione di Luciano Cilio (con il quale implicitamente De Simone dialogava). “Musica Millemondi” ha storicamente dato visibilità ad eventi ‘rimossi’ dalla memoria storica cittadina, offrendo una sponda alle ‘memorie inconciliate’, senza per questo togliere spazio alla più avanzata musica di frontiera. In quindici anni, i nomi sono stati prestigiosi, basta pensare tra i tanti a Luciano Cilio, Eugenio Fels, Cecilia Chailly, Giuseppe Chiari, Bruno Canino, Luca Mosca, Giancarlo Schiaffini, Marco Fumo, Nicola Cisternino, Enrico Correggia, Antidogma, Enrico Cocco, Riccardo Piacentini, SpazioMusica e tra i pionieri della musica elettronica, Pietro Grossi, Enore Zaffiri, Teresa Rampazzi.

A distanza di vent'anni dalla prima rassegna, torna dunque a Napoli per Galleria Toledo Musica 2016_2017, la grande musica di frontiera, con due eventi programmati per lunedì 14 e venerdì 25 novembre, con la partecipazione di Auletta-Marini-Petrucci e la silloge "O Solitude" di Girolamo De Simone, dedicata alle metamorfosi alchemiche di William Shakespeare. Lunedì 14 dicembre Galleria Toledo ospita "Come il mare io ti parlo", più che un concerto un viaggio nel ‘sogno’ dannunziano attraverso le sue liriche e l'accenno ad uno dei rapporti più controversi della prima metà del Novecento: la relazione d’amore tra Eleonora Duse e Gabriele D’Annunzio. Un amore tormentato, sviluppato in un rapporto di dipendenza reciproca, vissuto con profondo senso dell’assoluto e dell’abbandono al sentimento amoroso, di cui ci resta un copioso carteggio. Paradigma dell’energia che per il poeta deflagra nell’Arte: “Poiché tu sei la sola rivelatrice degna di un grande poeta, è necessario – dinanzi alle sacre leggi dello Spirito – che tu dia la tua forza alla mia forza – tu Eleonora Duse a me Gabriele.”  Il ‘sogno’ è il fil rouge per essere ‘racconto nel racconto’ in una sorta di ‘concerto altro’ che sconfina nel teatro da camera nel quale si intrecciano la lirica tostiana, l’ispirazione del poeta e gli attimi folgoranti di una storia d’amore. In occasione dell’anniversario della morte del compositore, "Come il mare io ti parlo" è un omaggio alla lirica tostiana su testi di D’annunzio, un repertorio arricchito da una serie di brani inediti di recente ritrovamento (si ringrazia in particolar modo l’Istituto Tostiano di Ortona).

Girolamo De Simone vive e lavora alle pendici del Monte Somma, a ridosso del Vesuvio. Musicista e agitatore culturale, è considerato uno degli esponenti delle avanguardie italiane legate alla musica di frontiera. Pianista, elettro-performer e compositore, ha ricevuto molteplici riconoscimenti, tra cui il «Premio Internazionale Capri Musica per la musica contemporanea» (2004) e il «Premio Masaniello - Napoli, città di suoni» (2013). 
Autore di numerosi volumi sulle estetiche e prassi della musica contemporanea, scrive dal 1994 per il quotidiano «il manifesto», dirige la rivista di musiche contemporanee «Konsequenz», ha recentemente pubblicato il suggestivo libro «Musica Sottile» (Guida).


Info:
  
Girolamo De Simone:

Galleria Toledo_Napoli:

Synpress44 Ufficio stampa:



Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...