mercoledì 22 novembre 2017

Chi va con lo Zoppo... non perde Settanta Revisited: Carlo Crescitelli al Bibliofilo!

Lunedì 27 novembre al Bibliofilo l'autore irpino presenta il suo nuovo 'diario semiserio' sugli Anni '70 tra politica, costume, musica ed esperienze personali. Modera l'incontro Donato Zoppo, contributi musicali di Capone, Ruggiero, Paglia e Servodio 
Settanta Revisited: Carlo Crescitelli a San Giorgio Del Sannio! 


Il Bibliofilo
presenta:

SETTANTA REVISITED    
Guida sballata e verbosa per l'anziano rincattivito 
di questi anni millennovecentoduemili

(Terebinto Edizioni)


Lunedì 27 novembre 2017
Libreria Circolo ARCI Il Bibliofilo
Piazza Immacolata 4 
San Giorgio del Sannio (BN)

h. 19.00 aperitivo-buffet
h. 20.00 presentazione

Con Carlo Crescitelli e Donato Zoppo

Contributi musicali di Giampaolo Capone, Diego Ruggiero,
Simone Paglia e Antonio Servodio 

Ingresso gratuito



Lunedì 27 novembre 2017 al Bibliofilo di San Giorgio del Sannio (BN) Carlo Crescitelli presenta il suo nuovo libro Settanta Revisited (pubblicato da Terebinto). Insieme all'autore sarà presente in veste di moderatore Donato Zoppo, i contributi musicali saranno a cura di Gianpaolo Capone, Diego Ruggiero, Simone Paglia e Antonio Servodio, che eseguiranno in chiave acustica alcuni classici rock anni '70.

SETTANTA REVISITED - Guida sballata e verbosa per l’anziano rincattivito di questi anni millennovecentoduemili è un diario semiserio dei magici anni Settanta, sviluppato fra la grande dimensione pubblica degli eventi che all’epoca rivoluzionavano il mondo, e il piccolo privato di Carlo Crescitelli, prima bimbo poi adolescente. Una cronaca che prende le mosse dall’autunno del 1968 –  mentre i carri armati sovietici facevano il loro triste ingresso a Praga, e l’autore il suo triste ingresso in primina... – per concludersi a dicembre del 1980, con il tragico assassinio di John Lennon a New York. Vissuto emblematicamente quale lontana, drammatica eco della recente tragedia del terremoto in Irpinia, in prima persona subita appena un paio di settimane prima; in quanto segnali entrambi della fine di un mondo, dell’incombere di un futuro ignoto e tutto da scrivere. Nel mezzo, tutte le grandi e le piccole gioie, ed i grandi ed i piccoli casini di allora: la musica, lo sport, il cinema, gli ideali, le lotte, le rivolte, insomma le tante illusioni e delusioni che la storia del costume italiano racconta



Carlo Crescitelli vive ed opera ad Avellino, la sua attività autoriale spazia dall’ambito letterario a quello saggistico e artistico. Debutta nel 1990 con il saggio storico-politico La rivoluzione khomeinista iraniana (Nuovo Meridionalismo Edizioni) e in parallelo - con lo pseudonimo Massimiliano Conte - con il manuale di galateo manageriale per neolaureati Egregio Dottore (Firenze Libri). Tra il 2010 e il 2011 pubblica la sequenza di quattro uscite per IlMioLibro: i due fortunati diari di viaggio L’antiviaggiatore Come farai a fuggire da te stesso… se lui continua a correrti dietro?!?,  il thriller di fantapolitica The Shadoor e il demenziale vademecum (pubblicato ancora sotto le spoglie dell’alter ego Massimiliano Conte) Delinquenti: terapia e prevenzione. Perfezionato in un ulteriore quinquennio di riflessione e di pubblica pausa, Settanta Revisited rappresenta invece oggi la sua nuova riconciliazione con il mondo dell’editoria, determinatasi con l’avvio del rapporto con Il Terebinto Edizioni.  



Appuntamento lunedì 27 novembre alle 19.00 per un aperitivo con l'autore e alle 20.00 con la presentazione di Settanta Revisited: una conversazione tra nostalgia e riflessioni, storia, musica e costume


Info:

Il Bibliofilo:

Il Terebinto Edizioni:


Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...